• BANNER-time-management-nuovo.png
  • polidori
  • osmcoin promo
  • carlo partipilo
  • BANNER-virtual-coac.png
  • BANNER-mastermind.png
  • mazzotta desktop
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • bella vita cinzia
  • BANNER-osmcoin.png
  • guru jobs
  • medical
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • polidori
  • sogi
  • carlo partipilo
  • banner-mobile-mastermind.png
  • banner medical mobile
  • guru mobile
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • sogi
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • mazzotta
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png

Tutti gli incentivi per risparmiare sul costo del lavoro

Costo del lavoro
Segui Sonia Canal
( 1 Followers )
X

Segui Sonia Canal

E-mail :*

Quando assumiamo un nuovo collaboratore, l’unico elemento certo riguarda il costo del lavoro che dovremo sostenere a fronte della prestazione professionale. 

Numeri alla mano, se scorriamo le voci del bilancio aziendale, ci rendiamo conto che il costo del lavoro rappresenta una voce davvero importante. La causa è data dall’elevata pressione fiscale sullo stipendio lordo. 

Tuttavia, per espandere un’impresa, spesso si rivela indispensabile inserire nuovo personale e quindi dover sostenere questo costo. 

Ma è davvero sempre così oneroso assumere nuovi collaboratori?

Il punto di partenza per ridurre il peso che il costo del lavoro ha sul bilancio complessivo, è essere a conoscenza di tutte le agevolazioni che vengono offerte.

Ridurre il costo del lavoro con gli incentivi alle assunzioni

Gli incentivi alle assunzioni sono dei benefici normativi o economici, che vengono riconosciuti ai datori di lavoro che decidono di assumere determinate categorie di persone. 

Si tratta, dunque, di contributi pubblici che servono a sostenere la parte a carico del datore di lavoro del costo dei nuovi assunti. Significa, quindi, che chi assume alcune categorie di persone, usufruendo dell’incentivo, si ha diritto ad una riduzione parziale o totale, per un determinato periodo di tempo, dei costi del lavoro (contributi) che deve sostenere.

Vediamo quali sono i principali incentivi messi a disposizione a livello nazionale per l’anno 2023:

AGEVOLAZIONE SUL COSTO DEL LAVORO SUL CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

In cosa consiste: consente all’azienda una riduzione dell’aliquota contributiva pari a 8,45% (rispetto al 38,17% attuali) per il primo anno, 10,45% il secondo anno e 17,45% il terzo anno. Se la risorsa al termine dei 3 anni viene confermata, spetta un ulteriore anno al 17,45%.

Esempio su un compenso di 1400 euro:

VOCE DI COSTOSENZA AGEVOLAZIONEAPPRENDISTATO
NETTO IN BUSTA PAGA€ 1.400,00€ 1.400,00
COSTO INPS€ 625,00€ 270,00
COSTO IRPEF€ 137,00€ 132,00
COSTO TOTALE€ 2.162,00€ 1.802,00

-Risparmio mensile: 360 euro. 

– Requisiti del lavoratore: non deve aver svolto la mansione per la quale viene assunto. Età anagrafica inferiore ai 30 anni.

– Vincoli Aziendali: il lavoratore deve effettuare un periodo di formazione professionalizzante (impara a fare il lavoro operativamente).

Il percorso formativo viene redatto dal consulente del lavoro, che fa un’intervista all’Imprenditore e crea un registro delle attività formative da svolgere. Questo piano formativo che prevede anche la nomina del Tutor, viene inserito nel contratto di assunzione e ne attesta la validità.

Attenzione perché, se non rispetti il piano formativo (non si tiene traccia sul registro, il Tutor nominato non ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato e non possiede la stessa mansione e orario di lavoro), rischi l’invalidazione di apprendistato (quindi si passa da apprendista a tempo indeterminato).

Oltre questa formazione è prevista anche la formazione trasversale (impara competenze indirette: utilizzo pc, info sul contratto di lavoro, lezioni in inglese, ecc.). La formazione trasversale, che viene svolta dalla regione di appartenenza, varia in ore da un minimo di 60 a un massimo di 120 ore che vengono svolte nel triennio o quinquennio (la durata del contratto di lavoro di apprendistato ha durata variabile in base al contratto collettivo nazionale utilizzato dall’azienda).

– Documenti necessari: carta identità, codice fiscale, iscrizione al centro per l’impiego prestando attenzione a rendere dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e C2 Storico (un documento rilasciato dal centro per l’impiego di appartenenza, in cui sono inserite tutti i contratti di lavoro del dipendente e ti permette di capire se ha diritto alle agevolazioni).

AGEVOLAZIONE UNDER 36 E COSTO DEL LAVORO (In vigore fino al 31/12/2023)

– In cosa consiste: sgravio del 100% contributi a carico azienda per assunzioni a tempo indeterminato per la durata di 36 mesi.

Esempio su un compenso NETTO di 1400 euro:

VOCE DI COSTOSENZA AGEVOLAZIONEUNDER 36
NETTO IN BUSTA PAGA€ 1.400,00€ 1.400,00
COSTO INPS€ 625,00€ 115,34
COSTO IRPEF€ 137,00€ 137,00
COSTO TOTALE€ 2.162,00€ 1.652,34

-Risparmio mensile: 509,66 euro. 

– Requisiti del lavoratore: non deve aver avuto rapporti di lavoro a tempo indeterminato con nessun’azienda. Età anagrafica inferiore a 36 anni.

– Requisiti azienda: l’azienda non deve aver effettuato licenziamenti nei 9 mesi precedenti la data di assunzione.

– Vincoli Aziendali: per i successivi 9 mesi la risorsa non può essere licenziata pena il recupero dell’agevolazione precedentemente usufruita.

– Documenti necessari: carta identità, codice fiscale, iscrizione al centro per l’impiego prestando attenzione a rendere dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e C2 Storico (un documento rilasciato dal centro per l’impiego di appartenenza, in cui sono inserite tutti i contratti di lavoro del dipendente e ti permette di capire se ha diritto alle agevolazioni).

AGEVOLAZIONE OVER 50

– In cosa consiste: sgravio del 50% contributi a carico dell’azienda per assunzioni a tempo determinato per 12 mesi e per 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato.

Esempio su un compenso di 1400 euro:

VOCE DI COSTOSENZA AGEVOLAZIONEOVER 50
NETTO IN BUSTA PAGA€ 1.400,00€ 1.400,00
COSTO INPS€ 625,00€ 365,00
COSTO IRPEF€ 137,00€ 137,00
COSTO TOTALE€ 2.162,00€ 1.902,00

-Risparmio mensile: 260 euro. 

– Requisiti del lavoratore: privo di impiego regolarmente retribuito da almeno 12 mesi. Età anagrafica superiore a 50, sesso maschile o femminile.

– Requisiti aziendali: non deve aver effettuato licenziamenti nei 6 mesi precedenti la data di assunzione.

– Documenti necessari: carta identità, codice fiscale, iscrizione al centro per l’impiego prestando attenzione a rendere dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e C2 Storico (un documento rilasciato dal centro per l’impiego di appartenenza, in cui sono inserite tutti i contratti di lavoro del dipendente e ti permette di capire se ha diritto alle agevolazioni).

AGEVOLAZIONE DONNE

– In cosa consiste: sgravio del 50% contributi a carico dell’azienda per assunzioni a tempo determinato per 12 mesi e 18 mesi per i tempi indeterminati.

Esempio su un compenso di 1400 euro:

VOCE DI COSTOSENZA AGEVOLAZIONEDONNE
NETTO IN BUSTA PAGA€ 1.400,00€ 1.400,00
COSTO INPS€ 625,00€ 115,34
COSTO IRPEF€ 137,00€ 137,00
COSTO TOTALE€ 2.162,00€ 1.652,34

-Risparmio mensile: 509,66 euro. 

– Requisiti del lavoratore: privo di impiego regolarmente retribuito per almeno 24 mesi, di sesso femminile e di qualsiasi età anagrafica.

– Requisiti aziendali: non deve aver effettuato licenziamenti nei 6 mesi precedenti la data di assunzione.

– Vincoli Aziendali: per tutta la durata dell’agevolazione la risorsa deve apportare un incremento occupazionale, pertanto, non sono ipotizzabili assunzioni inferiori alle 24 ore settimanali. Non è possibile licenziare altri dipendenti in quanto potrebbe venir meno il suddetto incremento. Nel caso in cui si verificasse la suddetta riduzione dell’incremento occupazionale si andrebbe incontro alla sospensione dell’agevolazione fino al ristabilimento dell’incremento occupazionale stesso.

– Documenti necessari: carta identità, codice fiscale, iscrizione al centro per l’impiego. Per iscriversi al centro per l’impiego, la risorsa si reca presso gli uffici di riferimento con i documenti personali e ne fa richiesta, prestando attenzione a rendere dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e C2 Storico (un documento rilasciato dal centro per l’impiego di appartenenza, in cui sono inserite tutti i contratti di lavoro del dipendente e ti permette di capire se ha diritto alle agevolazioni).

AGEVOLAZIONE APPRENDISTATO SENZA LIMITI D’ETA’

– In cosa consiste: consente all’azienda una riduzione dell’aliquota contributiva pari a 8,45% (rispetto al 38,17% attuali) per il primo anno. Il 10,45% per il secondo anno e 17,45% per il terzo anno.

Esempio su un compenso di 1400 euro:

VOCE DI COSTOSENZA AGEVOLAZIONEAPPRENDISTATO senza limiti di età
NETTO IN BUSTA PAGA€ 1.400,00€ 1.400,00
COSTO INPS€ 625,00€ 270,00
COSTO IRPEF€ 137,00€ 132,00
COSTO TOTALE€ 2.162,00€ 1.802,00

-Risparmio mensile: 360 euro. 

– Requisiti del lavoratore: non deve aver svolto la mansione per la quale viene assunto. Qualsiasi età anagrafica. Al momento dell’assunzione il lavoratore deve essere percettore di NASPI (l’indennità mensile di disoccupazione erogata ai lavoratori, con rapporto di lavoro subordinato, che hanno perso l’occupazione).

– Vincoli Azienda: il lavoratore deve effettuare un periodo di formazione professionalizzante che si predispone come per l’apprendistato classico riportato sopra.

-Il lavoratore deve essere affiancato da un tutor nominato dall’azienda e il contratto deve essere a tempo indeterminato.

Come abbiamo visto, esistono diversi metodi per ridurre in modo considerevole il costo del lavoro. Si passa dal risparmiare 3-400 euro al mese – che si tradurrebbero in 4-5.000 euro di minor costi in un anno – a risparmiare anche molto di più. La chiave, dal mio punto di vista, è quella di avere un consulente del lavoro PROATTIVO e che, quindi, non si limiti a seguire la nostra azienda come un adempimento ma anche a scendere in campo con noi per aiutarci a identificare i risparmi e gli innumerevoli vantaggi che si potrebbero ottenere!

Proprio come quelli di Partner d’Impresa https://www.partnerdimpresa.it.

Michaela Varone, Consulente del lavoro

Segui Sonia Canal
( 1 Followers )
X

Segui Sonia Canal

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • mazzotta
  • polidori
  • sogi
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • sogi
  • banner-mobile-mastermind.png
  • guru mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • osmcoin promo mobile
  • carlo partipilo
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner medical mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png

Sonia Canal

Sonia Canal è una consulente di lunga esperienza ed è attualmente COO di Partner D'Impresa Srl. Vive a Vittorio Veneto, nella provincia di Treviso, insieme al marito Ivan e ha due figlie. Di recente è diventata nonna di Edoardo. Nel corso della sua carriera, Sonia ha ricoperto incarichi di grande responsabilità in diverse attività commerciali, portandole a incrementi costanti di fatturato. Il suo percorso professionale ha avuto inizio nel 1990 come responsabile presso un’attività commerciale, portandola ad avere incrementi notevoli di fatturato. Dal 2003, quando ha iniziato una collaborazione presso la SPA di famiglia. Qui ha assunto ruoli importanti, come quello di responsabile del personale e di certificazione ISO 9001. Successivamente, dal 2010 al 2012, ha diretto un centro polifunzionale che comprendeva 10 attività commerciali, ristoranti e locali di intrattenimento. Dal 2015, Sonia ha intrapreso una collaborazione come consulente aziendale presso Open Source Management (OSM). Grazie alla sua competenza e dedizione, è diventata capo area e manager all'interno dell'azienda. Nel 2020, ha iniziato a dedicarsi a Partner D'Impresa, una rete di professionisti specializzati in diverse aree, come legale, fiscale, consulenza del lavoro, privacy e sicurezza, e finanza agevolata. Sonia ha raggiunto ottimi risultati con questa iniziativa. Sonia Canal è una persona che crede fermamente nei valori etici e mette in pratica questi principi nel coordinamento dei professionisti all'interno di Partner D'Impresa. L'obiettivo comune è quello di perseguire una missione importante: ottenere la soddisfazione economica e la protezione patrimoniale di 100.000 imprenditori, che abbiano creato aziende leader sul mercato, sostenibili dal punto di vista ambientale e conformi alle normative di legge. Con il suo impegno e la sua competenza, Sonia Canal lavora per aiutare gli imprenditori a realizzare i loro obiettivi, fornendo loro consulenza professionale e supporto, nel rispetto dei valori etici e delle leggi vigenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

holding
Risparmio Fiscale

Quanto ti costa non avere una holding?

Una delle soluzioni che sta guadagnando popolarità per i suoi numerosi vantaggi, soprattutto in termini di gestione fiscale e patrimoniale, è la costituzione di una holding.  Ne parliamo con Giovanni Canzano.

Continua a leggere
contribuzione
Risparmio Fiscale

Differenza tra tassazione e contribuzione

Oggi esploreremo un argomento di fondamentale importanza per imprenditori, professionisti e lavoratori autonomi: la differenza tra tassazione e contribuzione.

Continua a leggere
sicurezza sul lavoro
Risparmio Fiscale

Sicurezza sul lavoro: la Patente a Punti nei cantieri

La patente a punti per i cantieri: scopri tutte le novità in termini di sicurezza sul lavoro utili per la tua azienda.

Continua a leggere