• augurale desktop
  • desktop barbagallo
  • bella vita cinzia
  • carlo partipilo
  • gh dubai desk
  • BANNER-osmcoin.png
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • valentini desktop
  • medical
  • polidori
  • guru jobs
  • giro in mongolfiera desktop
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • BANNER-virtual-coac.png
  • gh garda dektop
  • osmcoin promo
  • BANNER-mastermind.png
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • giro in mong mobile
  • barbagallo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • carlo partipilo
  • polidori
  • sogi
  • Valentini mobile
  • gh dubai mob
  • sogi
  • augurale mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • gh Garda
  • banner-mobile-mastermind.png
  • guru mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • banner medical mobile

Quattro Macro-Tendenze che impatteranno sul nostro futuro

Segui Paolo Ruggeri
( 23 Followers )
X

Segui Paolo Ruggeri

E-mail :*

Nella mia attività da investitore identifico quattro macro-tendenze che creeranno a mio avviso importanti cambiamenti ed opportunità negli anni a venire. 

La prima è rappresentata dai debiti degli Stati. Quasi ogni Governo è pesantemente indebitato. Si va dagli USA che hanno un debito pubblico al 130% del PIL, all’ Italia 145% del PIL, Francia 114% del PIL, Inghilterra 99% del PIL, ecc. Tranne rare eccezioni, quasi ogni Paese occidentale è fortemente indebitato.

Il debito pubblico può essere ridotto in tre modi: con l’innovazione tecnologica o l’aumento della popolazione giovane, rinegoziandolo (come hanno fatto Grecia ed Argentina) o, il sistema che paiono volere usare gli Stati oggi, svalutando il denaro. Se devo 100 milioni e ogni anno il denaro si svaluta dell’8% ma io pago un interesse del 5, ogni anno il mio debito si “sgonfia” del 3%. 

Da questa svalutazione che è sotto gli occhi di tutti (pensate anche solo a quanto sono aumentati gli affitti nella sola città di Milano) la necessità di proteggere il proprio denaro investendo in asset solidi (immobiliare, oro e, alcuni dicono anche, Bitcoin). 

La seconda tendenza è la grande spinta in atto per lottare contro il cambiamento climatico. Ne è un esempio la recente Direttiva Europea che sancisce che dal 2030 non si potranno più vendere o affittare gli immobili inferiori alla classe energetica E e, dal 2033, gli immobili inferiori alla classe energetica D. Non solo, fonti di spicco all’interno del Parlamento Europeo ci raccontano che nei prossimi anni l’Unione effettuerà grandissimi investimenti sull’industria del riciclo (batterie, pannelli fotovoltaici, telefonini, materiali da costruzione, ecc). Tutte queste industrie o attività vivranno quindi grandissime opportunità. Ripensando alla Direttiva 2030 sugli immobili ogni tanto penso agli enormi vantaggi che potrebbe avere il player che per primo si affermi sul mercato comunicando che “lui è in grado di trasformare la classe energetica degli edifici per portarli in classe D”. Oppure penso a tutto il lavoro che potrebbe esserci per le imprese del comparto edile. 

La terza tendenza ha a che fare con la guerra e con il mondo bi-polare (o tri-polare) che sta creando. Russia, Cina, Brasile e forse India, Arabia Saudita e diversi Paesi dell’Africa, da una parte e il mondo occidentale dall’altra. A meno che non emerga un vincitore della guerra (che non è tra Ucraina e Russia ma bensì tra Nato e Russia) con una vittoria schiacciante, il mondo finirà per dividersi in due o in tre schieramenti e aree di interesse economico. Già oggi non solo la Russia ma anche la Cina e, ora il Brasile, stanno lavorando per ridurre la propria dipendenza dal dollaro. Sarà allora interessante per l’imprenditore italiano non avere tutti i propri investimenti ed attività solamente nella zona occidentale ma anche al di fuori da essa, per esempio in India, nel Sud Est Asiatico o anche in zone ad alto sviluppo come l’Arabia Saudita.   

Chat GPT e l’intelligenza artificiale sono i grandi protagonisti della quarta tendenza. Tutti siamo rimasti esterrefatti dalle capacità e potenzialità dimostrate da questo incredibile algoritmo. Checché ne dica il nostro Garante della Privacy, Chat GPT continuerà a svilupparsi e a trovare numerosissime applicazioni per automatizzare il lavoro delle aziende e degli individui. Più che riflettere sulle conseguenze etiche, mio scopo è sottolineare che ci troviamo di fronte alla nascita di una nuova industria che, come le precedenti, avrà i suoi vincitori e vinti. Quali saranno – mi chiedo – le nuove Google o Amazon dell’Intelligenza Artificiale? Quali i cavalli vincenti che domineranno i mercati? Capire su quali aziende o settori investire potrebbe portare ritorni impressionanti. Per esempio alcuni dicono che Chat GPT è già in grado di risolvere autonomamente l’esercizio “dimostra di non essere un robot scegliendo le fotografie con semafori, ecc” e quindi, da qui a poco, sarà in grado di postare autonomamente sui social. Forse, allora, sarà necessario per i social introdurre un qualche tipo di forma di pagamento per non essere riempiti di post o di commenti fatti da bot. Oppure sarà necessario dimostrare sulla blockchain di essere degli umani prima di postare… Io non sono in grado di predire il futuro, però posso capire quando mi trovo di fronte a una rivoluzione che comporterà importanti conseguenze per tutte le imprese e gli attori del mondo produttivo. L’arrivo dell’Intelligenza Artificiale è una di queste. 

Sono dell’idea che Debiti degli Stati, Lotta al Cambiamento Climatico, Mondo Bi-Polare e Avvento dell’AI saranno quattro tendenze che creeranno importanti cambiamenti e apriranno grandi opportunità per tutti gli attori del mondo produttivo. Ognuno di noi dovrebbe riflettere un pochettino su come questi cambiamenti impatteranno il settore in cui opera, la sua azienda o le sue strategie di investimento.

Segui Paolo Ruggeri
( 23 Followers )
X

Segui Paolo Ruggeri

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • sogi
  • banner-mobile-mastermind.png
  • osmcoin promo mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • guru mobile
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • carlo partipilo
  • giro in mong mobile
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • sogi
  • gh dubai mob
  • augurale mobile
  • Valentini mobile
  • gh Garda
  • barbagallo mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • polidori

Paolo Ruggeri

Paolo A. Ruggeri è un imprenditore che gestisce numerose aziende in diversi paesi nel mondo. Socio fondatore di OSM, società Italiana di consulenza che aiuta gli imprenditori a comunicare con i dipendenti, a far crescere il loro business e ritrovare la motivazione in azienda, con più di quindici sedi distribuite in Europa, Stati Uniti, Canada, Russia e Medio Oriente. Inoltre, dirige o possiede partecipazioni in aziende in svariati altri settori intorno al mondo, dall'immobiliare all'Editoria, dalla consulenza per l'internazionalizzazione d'impresa al marketing e alla ristorazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shein e Temu mettono a nudo il capitalismo
Scenari ed Analisi Economiche

Shein e Temu mettono a nudo il capitalismo

Segui Matteo Gardelli ( 6 Followers ) X Segui Matteo Gardelli E-mail :* Segui Matteo Gardelli Smetti di seguire Matteo Gardelli Shein e Temu mettono a nudo il capitalismo. Non è un ossimoro ma quanto sta succedendo in questi mesi. I due colossi asiatici, che spopolano fra i giovanissimi (anche) per i vestiti, mostrano senza […]

Continua a leggere
Il nuovo asse milionario India-Russia
Scenari ed Analisi Economiche

Il nuovo asse milionario India-Russia

Segui Matteo Gardelli ( 6 Followers ) X Segui Matteo Gardelli E-mail :* Segui Matteo Gardelli Smetti di seguire Matteo Gardelli Il nuovo asse milionario India-Russia. A maggio Nuova Delhi ha importato una quantità record di petrolio da Mosca. Parliamo di circa 2,1 milioni di barili al giorno. La cifra è stata raggiunta grazie agli […]

Continua a leggere
La corsa all'oro della Cina fa paura
Scenari ed Analisi Economiche

La corsa all’oro della Cina fa paura

Segui Matteo Gardelli ( 6 Followers ) X Segui Matteo Gardelli E-mail :* Segui Matteo Gardelli Smetti di seguire Matteo Gardelli La corsa all’oro della Cina fa paura. Mentre l’Italia taglia i fondi per la ricerca, all’ombra della Grande Muraglia si ragiona diversamente. Il nostro Paese è 18° su 27, all’interno dell’Unione Europea, per percentuale […]

Continua a leggere