• barbagallo mobile
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • giro in mongolfiera desktop
  • polidori
  • bella vita cinzia
  • BANNER-osmcoin.png
  • carlo partipilo
  • medical
  • desktop barbagallo
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • osmcoin promo
  • valentini desktop
  • BANNER-mastermind.png
  • BANNER-virtual-coac.png
  • guru jobs
  • banner-mobile-mastermind.png
  • osmcoin promo mobile
  • giro in mong mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • sogi
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • carlo partipilo
  • Valentini mobile
  • guru mobile
  • banner medical mobile
  • polidori
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • sogi
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • barbagallo mobile

Rottamazione Quater: un’opportunità per chi è indebitato con il fisco

Segui Sonia Canal
( 1 Followers )
X

Segui Sonia Canal

E-mail :*

Hai sentito parlare di Rottamazione Quater e vorresti capirci qualcosa in più?

Hai debiti con il fisco e vorresti sapere come fare per saldarli in modo conveniente? 

Bene! 

Perché è proprio quello che faremo in questo articolo. Oggi ti spiegheremo in modo semplice come funziona la Rottamazione Quater e risponderemo a tutte le domande più frequenti sull’argomento.

Rottamazione Quater, cos’è

La rottamazione Quater, anche detta Definizione agevolata, è un provvedimento che fa parte della  “Pace Fiscale 2023” (articolo 1, Legge 197 del 2022). La normativa permette di sanare i debiti senza dover pagare gli interessi di mora (dovuti al ritardo del pagamento), le sanzioni e l’aggio (percentuale dovuta all’ente per l’attività di riscossione). 

Questo significa che puoi saldare i debiti che hai con l’Agente della riscossione soltanto pagando l’importo dovuto in origine, più le spese vive per l’elaborazione della pratica e per l’invio delle notifiche.

Quando la Rottamazione Quater fa al caso tuo

La Rottamazione Quater può essere adatta a te se:

  • Vuoi sanare un debito evitando le spese accessorie (che spesso gravano in maniera importante sui carichi esistenti).
  • Hai aderito alla precedente Rottamazione Ter, a prescindere se sei in regola con i versamenti. La normativa prevede, infatti, che tu possa comunque aderire alla Rottamazione Quater. Ciò potrebbe essere vantaggioso, perché nella rottamazione precedente si doveva pagare anche la quota relativa all’aggio (importo dovuto all’ente per l’attività di riscossione), che invece in questo caso verrà rimossa.
  • Sei effettivamente in grado di sostenere i pagamenti relativi all’accordo preso, altrimenti sarebbe meglio prendere in considerazione soluzioni alternative.

Cosa rientra nella Rottamazione Quater

Puoi presentare la domanda per estinguere tutti i debiti affidati all’Agente della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 30 giugno 2022, tranne per:

  • debiti relativi a dazi doganali riscossi sulle importazioni di merci di provenienza da Paesi extracomunitari (“Risorse Proprie tradizionali”);
  • somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato (es: per Covid19);
  • debiti in seguito a condanna da parte della Corte dei conti;
  • multe derivanti da sentenze in ambito penale;
  • somme affidate a enti locali per la riscossione a mezzo di avvisi di pagamento.

Rottamazione quater, scadenza

Puoi presentare la domanda entro il 30 aprile 2023, esclusivamente per via telematica sul sito dell’Agenzia delle entrate-Riscossione. Puoi scegliere tra due modalità:

  1. Accedendo alla tua area riservata.
  2. Tramite il form online disponibile nell’apposita area pubblica. Inserisci i tuoi dati anagrafici, i recapiti e i numeri delle cartelle e/o avvisi per le quali vuoi richiedere la Definizione agevolata. Attenzione però che in questo caso sono richieste tempistiche più lunghe.

Rottamazione Quater: FAQ

Quali cartelle si annullano?

Per le cartelle il cui valore totale non supera i 1.000 euro, incluse imposte, sanzioni, interessi e aggi e che sono state notificate tra il primo gennaio 2000 e il 31 dicembre 2015, non occorre presentare la domanda in quanto verranno stralciate automaticamente.

Quante rate sono previste per la Rottamazione Quater?

Puoi fare un pagamento unico entro il 31 luglio 2023, oppure tramite rateizzazione (18 rate, suddivise in 5 anni). In caso di pagamento a rate, le prime due dovranno essere versate entro il 31 luglio 2023 e il 30 novembre 2023 e dovranno essere pari al 10% del totale delle somme dovute. Le ulteriori 16 dovranno essere saldate a partire dal 2024 rispettivamente entro il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno successivo. In caso tu optassi per la rateizzazione ti verrebbe richiesto il pagamento di un interesse del 2% annuo.

È possibile richiedere la rottamazione solo per alcune parti di una cartella? 

Sì, è possibile portare in Definizione solo i singoli carichi e/o singoli tributi accertati, presenti all’interno di una cartella.

Cosa succede se non rispetto i termini di pagamento?

Se non rispetti i termini di pagamento, dopo 5 giorni dalla scadenza il procedimento viene sospeso e le cifre versate fino a quel momento verranno considerate come un acconto sul totale dovuto.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza sulla Rottamazione Quater con l’articolo di oggi!

Se vuoi approfondire l’argomento ti consigliamo di verificare la documentazione presente sul sito dell’Agenzia delle entrate-Riscossione ed eventualmente richiedere il supporto di un professionista.

Segui Sonia Canal
( 1 Followers )
X

Segui Sonia Canal

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • giro in mong mobile
  • Valentini mobile
  • sogi
  • barbagallo mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • polidori
  • carlo partipilo
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner medical mobile
  • sogi
  • guru mobile
  • osmcoin promo mobile

Sonia Canal

Sonia Canal è una consulente di lunga esperienza ed è attualmente COO di Partner D'Impresa Srl. Vive a Vittorio Veneto, nella provincia di Treviso, insieme al marito Ivan e ha due figlie. Di recente è diventata nonna di Edoardo. Nel corso della sua carriera, Sonia ha ricoperto incarichi di grande responsabilità in diverse attività commerciali, portandole a incrementi costanti di fatturato. Il suo percorso professionale ha avuto inizio nel 1990 come responsabile presso un’attività commerciale, portandola ad avere incrementi notevoli di fatturato. Dal 2003, quando ha iniziato una collaborazione presso la SPA di famiglia. Qui ha assunto ruoli importanti, come quello di responsabile del personale e di certificazione ISO 9001. Successivamente, dal 2010 al 2012, ha diretto un centro polifunzionale che comprendeva 10 attività commerciali, ristoranti e locali di intrattenimento. Dal 2015, Sonia ha intrapreso una collaborazione come consulente aziendale presso Open Source Management (OSM). Grazie alla sua competenza e dedizione, è diventata capo area e manager all'interno dell'azienda. Nel 2020, ha iniziato a dedicarsi a Partner D'Impresa, una rete di professionisti specializzati in diverse aree, come legale, fiscale, consulenza del lavoro, privacy e sicurezza, e finanza agevolata. Sonia ha raggiunto ottimi risultati con questa iniziativa. Sonia Canal è una persona che crede fermamente nei valori etici e mette in pratica questi principi nel coordinamento dei professionisti all'interno di Partner D'Impresa. L'obiettivo comune è quello di perseguire una missione importante: ottenere la soddisfazione economica e la protezione patrimoniale di 100.000 imprenditori, che abbiano creato aziende leader sul mercato, sostenibili dal punto di vista ambientale e conformi alle normative di legge. Con il suo impegno e la sua competenza, Sonia Canal lavora per aiutare gli imprenditori a realizzare i loro obiettivi, fornendo loro consulenza professionale e supporto, nel rispetto dei valori etici e delle leggi vigenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

responsabilità degli amministratori
Risparmio Fiscale

Responsabilità degli amministratori: come gestire il rischio d’impresa

Matteo Zelli ci guida attraverso le complesse sfaccettature delle responsabilità che gli amministratori aziendali affrontano quotidianamente e ci spiegherà quali precauzioni possono essere prese.

Continua a leggere
difesa patrimoniale
Risparmio Fiscale

Strategie di difesa patrimoniale contro le crisi 

La difesa patrimoniale è una priorità costante per gli imprenditori, soprattutto in periodi di incertezza economica. Ne parlo con Manuel Verde.

Continua a leggere
diritti e doveri nel lavoro
Risparmio Fiscale

Diritti e doveri nel lavoro: equilibrio necessario

Il concetto di equilibrio tra diritti e doveri nel lavoro è fondamentale per promuovere una cultura aziendale sostenibile e responsabile, specialmente nell’ambito degli ESG (Ambiente, Società e Governance). 

Continua a leggere