• BANNER-virtual-coac.png
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • medical
  • guru jobs
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • BANNER-mastermind.png
  • BANNER-osmcoin.png
  • osm artigiani piu utili
  • bella vita cinzia
  • osmcoin promo
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • guru mobile
  • osmartigiani piu utili mobile

Princìpi biblici per i manager – intervista a Giuseppe Miniello

manager
Segui Francesca Turriciano
( 12 Followers )
X

Segui Francesca Turriciano

E-mail :*

Essere un manager di successo va ben oltre le competenze tecniche; richiede la capacità di guidare con saggezza e integrità.

Sei alla ricerca di prospettive nuove e significative su come diventare un manager migliore?

Allora questa intervista è ciò che fa per te!

Esploreremo il connubio tra i princìpi biblici e il mondo del management attraverso gli occhi di Giuseppe Miniello, consulente OSM – Open Source Management del Molise. Miniello non è solo un esperto nel suo campo, ma anche un testimone vivente di come la fede possa diventare un catalizzatore per il successo professionale (leggi la sua storia qui: Come la fede mi ha cambiato la vita – Intervista a Giuseppe Miniello). Con la sua esperienza e il suo approccio distintivo, condividerà con noi come i princìpi biblici possano essere integrati in modo pratico nella gestione aziendale, contribuendo a plasmare leader che vanno al di là della mera efficienza. 

Continua a leggere per scoprire come la sua storia e la sua consulenza stiano ispirando tanti imprenditori a trasformare la loro leadership.

  • Ci sono testi biblici che ritieni particolarmente di ispirazione per la leadership e il management efficace in un’azienda?

»Io sono il buon pastore; il buon pastore dà la sua vita per le pecore. 

Io sono il buon pastore, e conosco le mie, e le mie conoscono me,«

‭‭Vangelo secondo Giovanni‬ ‭10‬:‭11‬, ‭14‬ ‭

Gesù ci ha insegnato che “chi vuol essere il primo, si faccia il servo di tutti” e di se stesso ha detto: “io sono in mezzo a voi come colui che serve”.  È nel servizio, nell’aiutare gli altri in ogni circostanza che possiamo esprimere al meglio la nostra leadership: fare in modo che nell’impresa ognuno abbia il proprio ruolo e il proprio compito.

In generale, un buon leader è qualcuno che è umile. Si tratta di riconoscere i nostri limiti e la nostra dipendenza da Dio, riconoscere che tutto ciò che abbiamo e tutto ciò che siamo viene da Lui. Questa prospettiva ci incoraggia non a pensare meno a noi stessi, ma a pensarci meno spesso, concentrandoci invece sui bisogni e sul benessere degli altri. 

Un buon leader è anche disciplinato e paziente. Ha la capacità di sopportare circostanze difficili come ritardi, problemi o sofferenze senza arrabbiarsi o turbarsi. Questa virtù è spesso intrecciata con la fede e la fiducia nei tempi e nei piani di Dio, anche quando non sono immediatamente chiari o facili da accettare. 

Un buon leader è in grado di guidare. È anche qualcuno che sa ascoltare gli altri e ha il cuore di servitore. Un leader forte è qualcuno che è in grado di prendere decisioni e intraprendere azioni che sono nel migliore interesse delle persone che sta guidando. La sua priorità è il benessere di coloro di cui sono responsabili perché capisce che la sua posizione comporta una grande responsabilità. Ma essere un leader forte non significa che devi essere prepotente o aggressivo. In effetti, un grande leader è qualcuno che dà l’esempio e ispira gli altri attraverso le sue azioni. 

Un leader forte non è immune dalle sfide. In effetti, spesso affrontano sfide più difficili rispetto alla persona media. Secondo i principi biblici, ci sono tre sfide principali che è probabile che un leader forte debba affrontare.

  1. La prima sfida è la tentazione di diventare orgogliosi. I leader forti possono facilmente diventare pieni di sé e perdere di vista la propria missione e il proprio scopo. 
  1. La seconda sfida è la tentazione di diventare corrotti. I leader forti possono essere facilmente influenzati dai soldi e dal potere e possono dimenticare chi sono e cosa rappresentano. 
  1. La terza sfida è la tentazione di diventare codardi. I leader forti possono essere tentati di arrendersi quando le cose si fanno difficili piuttosto che perseverare nella prova.

Abbiamo tanti esempi di leader nella Bibbia. Abraham, un leader ospitale, generoso e solidale. Davide, popolarmente noto per aver ucciso Golia, ha mostrato la sua audacia per il suo popolo nonostante la forte opposizione. Da ultimo, Mosé che rischiò molto per affrontare il faraone e riuscì a condurre gli israeliti fuori dall’Egitto con grande umiltà e rispetto per gli altri.

  • Quali specifici valori trai dai testi biblici e come li trasmetti per promuovere un ambiente aziendale sano e produttivo?

Traggo valori come amore, pazienza, umiltà, mansuetudine e responsabilità, li rendo tangibili attraverso azioni concrete, cercando di essere il primo a viverli  in modo che l’imprenditore o l’imprenditrice e tutti i membri dell’azienda vedano i benefici. Il mio approccio dimostra loro che questi valori non sono solo concetti astratti, ma sono pratiche che possono portare a risultati positivi.

Inoltre, sono attento alle sfide che possono sorgere nel praticare questi valori nell’ambito aziendale. Attraverso la comprensione delle difficoltà che i membri dell’azienda possono incontrare nel mettere in pratica questi princìpi, sono in grado di offrire supporto e orientamento personalizzato per aiutarli a superare gli ostacoli e integrare con successo questi valori nella loro routine lavorativa.

  • Puoi condividere un esempio concreto di come hai aiutato un imprenditore a implementare con successo princìpi biblici nella gestione quotidiana della propria azienda?

Certamente, mi viene in mente un’imprenditrice che si trovava in una fase difficile della sua vita. La situazione personale della cliente era complicata dal fatto che sua figlia era in una comunità di recupero, e lei stessa affrontava sfide emotive significative. In particolare, ho capito che lottava con sentimenti di disprezzo verso sé stessa, giudizio verso gli altri e un diffuso senso di rabbia.

La nostra strategia ha preso le mosse dal principio del perdono, un concetto profondo presente nelle Scritture. Abbiamo lavorato insieme per incoraggiare la cliente a perdonare sé stessa per le difficoltà che stava affrontando e per le scelte che aveva compiuto. Questo passo cruciale ha avuto un impatto notevole sulla sua prospettiva e ha segnato uno switch impressionante nel suo atteggiamento.

Attraverso il processo di accettazione e perdono verso sé stessa, l’imprenditrice è riuscita a trasformare la sua mentalità. Ha iniziato a coltivare un amore più profondo per sé stessa e, di conseguenza, ha sperimentato una maggiore capacità di amare e accettare gli altri intorno a lei, sia nella sfera personale che professionale.

  • Quali consigli pratici daresti a un imprenditore che desidera incorporare princìpi biblici nella sua strategia di gestione, ma potrebbe essere incerto su come farlo?

La prima cosa è iniziare a conoscere il leader per eccellenza: Gesù. Come lo può fare? Sicuramente iniziando a credere che Lui esiste ed è vivente e che lo ama follemente.

Il secondo passo è iniziare a pensare cosa Gesù farebbe in quella determinata circostanza. Come si comporterebbe? Cosa direbbe? Tutto questo ovviamente lo troviamo in quel meraviglioso libro chiamato Bibbia. 

Il terzo passo è seguire gli insegnamenti di qualcuno (ministri) che hanno tanta esperienza nel mondo cristiano.

Giuseppe ha evidenziato come i princìpi biblici possano essere la chiave per elevare la leadership, andando oltre la mera efficienza. Per gli imprenditori in cerca di nuove prospettive sulla crescita manageriale, questa intervista offre un’ispirazione profonda. 

Infine, se desideri approfondire l’applicazione pratica di questi princìpi nel management, ti invitiamo a esplorare il corso OSM “The Bible Company”. Questa opportunità formativa unica ti condurrà attraverso un percorso che ti aiuta a mettere in pratica gli insegnamenti della Bibbia, avviando il tuo viaggio verso una leadership ispirata e trasformatrice. 

Segui Francesca Turriciano
( 12 Followers )
X

Segui Francesca Turriciano

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • guru mobile
  • osmartigiani piu utili mobile

Francesca Turriciano

Sono una copywriter. E mi ritengo veramente “fortunata” perché per lavoro posso “giocare” con le parole ogni giorno. Ma non solo. Posso dare sfogo a tutto ciò che amo: leggere, soddisfare la mia curiosità infinita e vivere una vita “piena”. Sì, perché il lavoro del copywriter non si ferma alla scrittura. Ogni parola che scrivo è solo la punta dell'iceberg di un mondo ricco di idee, emozioni e visioni. In effetti la scrittura ha creato “un prima e un dopo” nella mia vita ed è stata la chiave che ha aperto la porta alla mia vera essenza. Quando ho lasciato entrare la creatività, ho dato il via a un circolo virtuoso che ha portato nuova energia e tanti stimoli interessanti. È stato come un risveglio che mi ha catapultato in una nuova dimensione, fatta di scoperte sempre diverse, avventure straordinarie e storie da raccontare. Oggi sono qui per condividere questo pezzetto di viaggio insieme ad altri lettori che, come me, sono appassionati della vita e dei suoi infiniti racconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

fede
Spiritualità

Bible To Business: Il potere della fede crede in ciò che ancora non c’è: Ebrei 11:1, Matteo 17:20, Proverbi 3:5-6, 2 Corinzi 5:7

Integrare la fede nei tuoi affari non solo può portare gratificazione spirituale, ma anche offrire vantaggi tangibili nel raggiungere i tuoi obiettivi professionali.

Continua a leggere
gestione finanziaria
Spiritualità

Bible to Business: Gestione Finanziaria; versetto Matteo 25:21, Proverbi 22:1, Luca 16:11, 1 Timoteo 6:10

La Bibbia offre saggezza intramontabile che può plasmare la cultura aziendale, influenzare la gestione finanziaria e creare un impatto duraturo nella comunità.

Continua a leggere
Time Management
Spiritualità

Bible to Business: Time Management ed Efficienza; versetto Efesini 5:15, Proverbi 6:6-8, Salmi 90:12

In questa edizione della rubrica “Spiritualità” su imprenditore.info, ci immergeremo nel mondo del Time Management ed Efficienza, esplorando come princìpi spirituali possano plasmare il modo in cui gestiamo il nostro tempo e massimizziamo la nostra produttività nel contesto aziendale. 

Continua a leggere