• giro in mongolfiera desktop
  • polidori
  • barbagallo mobile
  • guru jobs
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • BANNER-virtual-coac.png
  • osmcoin promo
  • carlo partipilo
  • BANNER-mastermind.png
  • medical
  • desktop barbagallo
  • BANNER-osmcoin.png
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • bella vita cinzia
  • valentini desktop
  • carlo partipilo
  • polidori
  • giro in mong mobile
  • osmcoin promo mobile
  • sogi
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • guru mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • Valentini mobile
  • sogi
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • barbagallo mobile
  • banner medical mobile

Perché è importante avere il piano finanziario e come si fa più modello da scaricare

piano finanziario
Segui Francesca Turriciano
( 14 Followers )
X

Segui Francesca Turriciano

E-mail :*

Uno degli elementi fondamentali che distinguono le aziende di successo è la presenza di un piano finanziario ben strutturato.

Questo strumento, spesso sottovalutato, è in realtà il pilastro su cui si basa ogni decisione finanziaria e strategica. Un piano finanziario è il quadro strategico che aiuta gli imprenditori a comprendere la salute finanziaria della propria azienda, a identificare le opportunità di crescita e a gestire i rischi in modo proattivo. 

Con la sua esperienza nel settore finanziario e aziendale, Stefano Ciotti, consulente e formatore senior all’interno di OSM Partner Venezia, ci guiderà attraverso le sfide e le opportunità di una corretta pianificazione finanziaria.

In questo blog, esploreremo approfonditamente l’importanza vitale di avere un piano finanziario solido e come svilupparne uno efficace per garantire la prosperità a lungo termine del tuo business.

Perché è così cruciale per le imprese avere un piano finanziario ben definito?

È cruciale per le imprese avere un piano finanziario ben definito perché equivale a possedere un cruscotto di controllo indispensabile per comprendere la velocità e la direzione in cui sta andando l’azienda. 

Quando usi il navigatore, se ci sono ostacoli o deviazioni li puoi identificare tempestivamente e apportare le correzioni necessarie. 

Come si suol dire, “quello che non misuri non puoi controllare” e questa massima si applica perfettamente alla gestione aziendale. Un piano finanziario, infatti, fornisce una chiara visione della situazione dell’azienda, consentendo all’imprenditore di sviluppare la capacità di affrontare i numeri con sicurezza e consapevolezza.

Le aziende che sono condotte “a sensazione” non funzionano più, oggi ci sono troppe variabili in gioco e avere un piano finanziario solido è essenziale per mantenere il controllo e rimanere competitivi sul mercato.

Quali sono i principali elementi da considerare nella creazione di un piano finanziario efficace?

Nella creazione di un piano finanziario efficace, è essenziale considerare una serie di elementi fondamentali che riflettono la salute finanziaria complessiva dell’azienda. 

In primo luogo, è importante ricordare che “il fatturato è vanità, il profitto è un’opinione, ma la cassa è un dato di fatto”. Questo significa che, indipendentemente dall’entità delle entrate e dei profitti dichiarati, ciò che conta veramente è la disponibilità di liquidità dell’azienda. Se l’azienda non genera cassa, è un segnale che qualcosa non sta funzionando e deve essere corretto.

Un punto cruciale è garantire che il saldo di conto corrente aumenti ogni mese. Questo è un indicatore chiave della solidità finanziaria dell’azienda e della sua capacità di generare liquidità.

Nel dettaglio, è necessario misurare diversi fattori: oltre al fatturato, è essenziale monitorare l’incassato, i crediti e i debiti scaduti, nonché il saldo di conto corrente. Inoltre, è importante valutare l’incidenza dei costi fissi sull’incassato (ad esempio in genere per i ristoranti i costi fissi non dovrebbero superare il 55-60% delle entrate totali). 

I costi fissi sono spese che rimangono costanti, indipendentemente dal volume di produzione o di vendita dell’azienda. Questi costi non subiscono variazioni significative nel breve termine e devono essere pagati regolarmente, indipendentemente dall’attività aziendale. Alcuni esempi comuni di costi fissi includono gli stipendi dei dipendenti, l’affitto degli immobili, le bollette delle utenze, le tasse fisse e i costi assicurativi.

D’altra parte, i costi variabili sono spese che variano in relazione al livello di produzione o di vendita dell’azienda. Questi costi aumentano o diminuiscono proporzionalmente all’attività aziendale e possono essere direttamente collegati alla produzione di beni o alla fornitura di servizi. Gli esempi di costi variabili includono i materiali di produzione, i costi di trasporto e le commissioni di vendita.

Questi elementi forniscono un quadro completo della situazione finanziaria dell’azienda e consentono di identificare eventuali aree di miglioramento e ottimizzazione.

Qual è l’importanza delle previsioni finanziarie nell’ambito aziendale?

Una volta che hai acquisito familiarità con tutti gli elementi finanziari chiave della tua azienda, è essenziale iniziare a fare previsioni finanziarie. Questo processo implica la creazione di una previsione annuale di tutti i parametri finanziari rilevanti, come fatturato, incassato, debiti, crediti, e così via. Queste previsioni forniscono una visione prospettica della performance finanziaria dell’azienda nel corso dell’anno. 

Tuttavia, non basta fare previsioni una volta all’anno; è cruciale monitorare regolarmente l’andamento dei dati finanziari e confrontarlo con le previsioni. Ogni mese, devi osservare attentamente i risultati effettivi rispetto alle previsioni e valutare eventuali scostamenti. Questo monitoraggio costante ti permette di adattare e ottimizzare la tua strategia aziendale in tempo reale, garantendo una gestione finanziaria efficiente e reattiva.

Puoi condividere alcuni consigli pratici per gli imprenditori che desiderano iniziare a sviluppare il proprio piano finanziario?

Per iniziare a sviluppare il tuo piano finanziario, ti consiglio impostare obiettivi chiari e realistici, ma soprattutto specifici e misurabili. Dovresti definire degli obiettivi mensili e poi scomporli in obiettivi settimanali, in modo da avere un controllo più dettagliato sui progressi. Il monitoraggio costante è essenziale: ogni settimana, ogni giorno, è importante tenere d’occhio i dati finanziari e confrontarli con gli obiettivi stabiliti. 

Non va bene giustificare eventuali scostamenti dai numeri prefissati; se i risultati non sono in linea con le aspettative, è necessario agire prontamente e identificare le cause sottostanti.

La parte bella della sfida da vincere a livello finanziario è questa: il potenziale successo dipende interamente da te!

Per aiutare gli imprenditori nella creazione del loro piano finanziario, Stefano Ciotti ha gentilmente condiviso un modello pratico e dettagliato che può essere scaricato tramite il seguente link: 

Su cosa vorresti che scrivessimo? Manda una mail a redazione@imprenditore.info per farcelo sapere

Segui Francesca Turriciano
( 14 Followers )
X

Segui Francesca Turriciano

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • banner-mobile-mastermind.png
  • Valentini mobile
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner medical mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • sogi
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • polidori
  • osmcoin promo mobile
  • sogi
  • guru mobile
  • carlo partipilo
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • barbagallo mobile
  • giro in mong mobile

Francesca Turriciano

Sono una copywriter. E mi ritengo veramente “fortunata” perché per lavoro posso “giocare” con le parole ogni giorno. Ma non solo. Posso dare sfogo a tutto ciò che amo: leggere, soddisfare la mia curiosità infinita e vivere una vita “piena”. Sì, perché il lavoro del copywriter non si ferma alla scrittura. Ogni parola che scrivo è solo la punta dell'iceberg di un mondo ricco di idee, emozioni e visioni. In effetti la scrittura ha creato “un prima e un dopo” nella mia vita ed è stata la chiave che ha aperto la porta alla mia vera essenza. Quando ho lasciato entrare la creatività, ho dato il via a un circolo virtuoso che ha portato nuova energia e tanti stimoli interessanti. È stato come un risveglio che mi ha catapultato in una nuova dimensione, fatta di scoperte sempre diverse, avventure straordinarie e storie da raccontare. Oggi sono qui per condividere questo pezzetto di viaggio insieme ad altri lettori che, come me, sono appassionati della vita e dei suoi infiniti racconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ETF
Investimenti

Come valutare un ETF – Con Felipe Orrego

Gli Exchange-Traded Fund (ETF) offrono agli imprenditori un’opportunità unica per diversificare il loro portafoglio in modo interessante. Ne parlo con Felipe Orrego.

Continua a leggere
Investimenti

GLI ERRORI PIU’ COMUNI DEGLI INVESTITORI ALL’INIZIO

Segui Alberto Lazzaro ( 1 Followers ) X Segui Alberto Lazzaro E-mail :* Segui Alberto Lazzaro Smetti di seguire Alberto Lazzaro Entrare nel mondo degli investimenti può sembrare come avventurarsi in una foresta inesplorata. Si cammina su un sentiero sconosciuto, dove ogni passo può creare dubbi e incertezze. E non importa se stai mettendo piede […]

Continua a leggere
Barbagallo TFR
Investimenti

Cosa fare con il TFR dei propri collaboratori

Scopri come fare del TFR un’opportunità di crescita sia per la tua azienda che per i tuoi collaboratori. Ne parlo con Gianluca Barbagallo.

Continua a leggere