• BANNER-virtual-coac.png
  • guru jobs
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • BANNER-mastermind.png
  • polidori
  • bella vita cinzia
  • medical
  • desktop barbagallo
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • barbagallo mobile
  • carlo partipilo
  • BANNER-osmcoin.png
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • valentini desktop
  • osmcoin promo
  • giro in mongolfiera desktop
  • giro in mong mobile
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • polidori
  • guru mobile
  • banner medical mobile
  • osmcoin promo mobile
  • sogi
  • Valentini mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • banner-mobile-mastermind.png
  • barbagallo mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • carlo partipilo
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • sogi

Il potere del Personal Brand: intervista a Davide Caiazzo, l’imprenditore più ascoltato in Italia su LinkedIn

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*

Saper sfruttare la potenza della rete per diventare un personaggio autorevole nel tuo settore di attività.

“Uno dei problemi che preoccupa di più gli imprenditori è come ottenere visibilità per la propria azienda. In qualsiasi corso di business viene detto che lavorare sul marketing è il primo passo da compiere, oltre che uno dei pilastri della strategia aziendale.
Attualmente, la tendenza è quella di promuovere non solo il brand aziendale, ma anche l’imprenditore stesso, che è il capitano della nave. Come si ottiene questo? Semplice, attraverso il Personal Brand!

Con queste parole Davide Caiazzo, la persona più ascoltata su LinkedIn in Italia, con più di 180 Milioni di visualizzazioni, apre il suo libro “I SEGRETI DEL PERSONAL BRANDING.”

Ma cos’è il Personal Branding? Come funziona? E come si costruisce un Personal Brand di successo?
Per rispondere a queste domande ho intervistato personalmente Davide Caiazzo, poco dopo la sua esperienza come speaker al TEDX di Lerici.

Ciao Davide, ci racconti brevemente la tua storia?

Da piccolo, non mi piaceva studiare e odiavo la scuola, sono stato anche bocciato! Il primo anno all’università è stato difficile, non ho dato neanche un esame, poi c’è stato qualcosa che mi ha permesso di svoltare: mi sono creato un metodo. L’anno successivo sono riuscito a superare otto esami, recuperando alla grande il primo anno e raggiungendo il traguardo di essere il primo laureato di tutto il mio corso di laurea. Avere un “metodo”, una “strategia”, mi ha permesso di cambiare non solo il mio percorso, ma anche la mia vita.

Dal 2018, creo aziende, le finanzio, le lancio e le porto al successo.

“Oggi sono un imprenditore, docente, autore e speaker. Ho realizzato tante cose nella mia vita ma la cosa di cui più sono orgoglioso è sicuramente essere diventato la Persona che sono“.

Oggi Davide è Presidente della DC Academy (la più importante realtà italiana per risultati su LinkedIn), Amministratore Delegato di My Governance, società che ha fondato e che si occupa di digitalizzare i processi HR, legali e di compliance (che vanta clienti multinazionali del calibro di BNL, AVIO, PwC, Hyundai, Liu-Jo) e amministratore Delegato di Zucchetti S.p.A. Davide, inoltre, ha alle spalle varie +8 Start-Up, di cui alcune vendute a cifre davvero importanti. 

Cos’è il Personal Brand?

Il Personal Brand è la chiave per il successo di ogni Professionista. Consiste nella costruzione di un brand. Quindi “fare Branding”, significa letteralmente mettere in campo attività specifiche che creino una visibile, forte e onesta identità comunicativa in linea con i propri valori, promuovendo il nostro meglio. Ci permette di raccontarci e raccontare tutto il bene che possiamo dare, di creare una relazione di fiducia fra un Brand e il suo pubblico di riferimento. Di fatto, questo processo, ora, non è più riservato solo ai prodotti o ai servizi, ma si orienta soprattutto alla persona.

Oggi i nuovi media hanno moltiplicato la possibilità di mettere in evidenza le competenze e i talenti di ciascun individuo che, se comunicati in modo corretto, si trasformeranno in una sicura fonte di guadagno e di successo per sé e per la propria azienda. Un’opportunità da cogliere subito grazie al potere di LinkedIn.

FARE PERSONAL BRAND SIGNIFICA
DARE VITA ALLA NOSTRA STORIA TRAMITE UN RACCONTO

Quali sono state le azioni di successo che ti hanno portato ad avere un Personal Brand così forte?

È nato tutto dal desiderio di aiutare. HO AIUTATO INCONDIZIONATEMENTE PER RICEVERE INASPETTATAMENTE, oggi è il mio mantra.

Partì con un webinar per aiutare a trovare lavoro, molte persone mi chiedevano “come hai fatto?” Così, dopo aver raccontato la mia storia e il mio metodo numerose volte, decisi di farlo in un webinar. Poi, dopo aver trovato lavoro, mi chiedevano “come fare carriera?” E ancora dopo “come creare un’impresa?”

Ho iniziato a condividere la mia esperienza raccontando quello che avevo fatto io in prima persona e che mi aveva portato dei risultati eccellenti. Col tempo si è creata in modo naturale una community, la mia.

Quindi, riassumendo direi che le azioni di successo sono state: AIUTO, METODO, STRATEGIA E COSTANZA (la ciliegina sulla torta).

AIUTA INCONDIZIONATEMENTE

PER RICEVERE INASPETTATAMENTE!

Il Personal Brand è un asset aziendale? Come va gestito?

Assolutamente si, è quello più importante in assoluto in questo momento di transizione digitale, che si tratti di piccole o grandi realtà, se c’è la “faccia di qualcuno” la gente si fida di più.

Oggi bisogna allineare la strategia aziendale al volto di una persona che se ne prende la responsabilità, che comunichi i valori. Ciò permette di acquisire credibilità, perché raccontare la storia che c’è dietro rappresenta quel fattore differenziante che ti metterà al di sopra della concorrenza, creerai vicinanza e fiducia.

Le basi che dovrebbero supportare un personal brand, quando viene costruito da zero sono:

  1. Onestà: non possiamo mostrarci per quello che non siamo, ingannare non ci fa andare lontano, anzi, rischia di rovinare la nostra reputazione e immagine.
  2. Lavoro quotidiano: il personal brand avrà successo solo con la dedizione necessaria, non si costruisce da solo. Il tuo personal brand non è ciò che dici di essere, ma è ciò che gli altri dicono di te quando tu non sei lì.
  3. Credibilità: non mentire è una delle grandi virtù quando si costruisce un personal brand di successo. Se le persone non ci percepiscono come affidabili, il nostro brand ne risentirà immediatamente. Per costruire la propria immagine ci vuole una vita, per rovinare tutto pochi secondi.
  4. Empatia: significa saper comunicare e riuscire ad aiutare gli altri. Parlare solo ed esclusivamente di sé darà l’impressione che tu non sia affatto interessato agli altri, ma solo a te stesso.
  5. Essere se stessi: è davvero necessario scrivere il proprio “Perché?”

PARTI SCEGLIENDO PER COSA VUOI ESSERE CONOSCIUTO, POI:

DEVI GENERARE EMOZIONI POSITIVE, MOTIVARE LA TUA STORIA, CONNETTERTI CON IL TUO PUBBLICO.

Che tu sia un imprenditore e un professionista, devi iniziare a investire su te stesso e a promuoverti come faresti se fossi un’azienda. Siamo brand!

Quali sono le opportunità di LinkedIn? Come si fa ad avere successo su questa piattaforma?

Lo scopo principale di LinkedIn è creare connessioni tra professionisti e fungere da vetrina per i profili professionali. Ho iniziato ad usare LinkedIn seriamente e costantemente nel 2020. Prima, quando ero il responsabile legale di una multinazionale, ero bloccato dal pensare come sarei stato percepito dagli altri, mi chiedevo “chissà cosa penserebbero se commentassi il post di tizio…” oppure “se raccontassi una mia esperienza negativa…”, quindi finivo per utilizzarlo solo per comunicare le mie nuove posizioni lavorative, i convegni a cui mi invitavano come relatore o gli articoli che scrivevo per riviste giuridiche e così via. Appena mi sono spogliato dei panni di manager di una multinazionale e ho intrapreso il percorso imprenditoriale, ho cambiato il mio modo di comunicare facendo uscire la “persona” dietro il professionista. Ho iniziato a creare una relazione con il mio “pubblico” facendo capire ai miei collegamenti chi fossi realmente, iniziando a condividere il mio pensiero. Bisogna trovare il coraggio di fare il primo passo!

LinkedIn in Italia è ancora sottovalutato: solo l’1% delle persone che lo utilizza pubblica contenuti. Ed è per questo motivo che LinkedIn premia i piccoli creatori di contenuti: ha bisogno di persone che postino per far sì che gli utenti che entrano sulla piattaforma poi ci restino perché appunto intrattenuti dai contenuti.

Le opportunità di LinkedIn sono:

  • Networking
  • Crescita personale
  • Generazione lead
  • Visibilità

Come avere successo? La base di tutto è creare contenuti di valore e interagire, devi creare quindi una community. Ti bastano anche 20 minuti al giorno. I tuoi commenti devono portare valore e ricordarti di commentare le persone che commentano.

Nel mio libro “I SEGRETI DEL PERSONAL BRANDING” spiego come CREARE UN PROFILO LINKEDIN PERFETTO, perché il primo passo è avere un profilo che spieghi esattamente che problema risolvi e chi puoi aiutare. Materialmente il concetto può essere equiparato a costruire una casa e gettare le fondamenta.

Cosa NON fare? Quali sono gli errori più comuni?

L’errore principale è fare SPAMMING, scrivere contenuti banali alle persone che non hanno valore, o ancora inserire messaggi copia e incolla. Lo stesso Linkedin ha confermato che sta limitando messaggi personalizzati a più di 10 persone alla volta.

Un altro errore è l’AUTOPROMOZIONE. L’interesse per le persone permette di creare un impatto positivo. Al pubblico, i consumatori piace chi si prende cura di loro. Questo umanizza l’imprenditore e il professionista e permette di creare una connessione diretta e gratificante.

Come creare un Personal Brand che duri nel tempo?

SCRIVERE CONTENUTI DI VALORE, RACCONTARE UNA STORIA e… ESSERE COSTANTI!

Il Personal brand è unico non può essere copiato, si basa una storia di vita vera, è quella che crea fiducia.

Se l’imprenditore vuole affidarsi a qualcuno che lo aiuti.
A chi dovrebbe affidarsi?

È importante affidarsi a professionisti che confermino con il loro successo professionale nel personal branding la loro competenza nel settore. Io ho creato una società che fa proprio questo, DC Academy: prendiamo in mano il profilo della persona e garantiamo il risultato, tutti hanno un risultato.

Personal brand e community, ci puoi dire di più?

L’essere umano è un animale sociale che ha bisogno di sentirsi parte di una comunità. Se noi scriviamo dei post, le persone ci commentano e poi noi non rispondiamo, queste non tornano più sul nostro profilo e non si crea community.

Alla base del concetto di comunità ci sono persone con interessi comuni. Se volete creare una community, fatelo sulla base degli interessi comuni delle persone. Se ci sono interessi definiti, ci sono obiettivi che verranno creati sulla base di quegli interessi, obiettivi che tutta la community vorrà raggiungere e tutti collaboreranno alla loro realizzazione.

Bisogna aggiungere sempre valore per posizionarsi sul mercato e mantenere il proprio posizionamento.

INTERAZIONE COESIONE E PERSONALIZZAZIONE, prendiamo quante più informazioni della nostra community per creare prodotti e servizi mirati.

Cosa dobbiamo fare a partire da domani?

Sistemare il profilo Linkedin, iniziando da quattro semplici cose:

1) FOTO PROFILO
2) SOMMARIO (DESCRIVERE QUALE PROBLEMA RISOLVI)
3) IMMAGINE DI COPERTINA (DESCRIVERE CHI AIUTO)
4) INSERIRE UNA CALL TO ACTION PER FARTI CONTATTARE

E poi, dalle 8.04 commenta il mio ultimo post su Linkedin vedrai che il risultato arriva immediatamente!

Davide Caiazzo
Profilo Linkedin
Sito web

Se volete approfondire la vostra conoscenza, vi lascio qui il link al libro di Davide I SEGRETI DEL PERSONAL BRANDING, un manuale intuitivo e molto pratico che offre gli strumenti adeguati da mettere in campo fin da subito per migliorare il proprio PERSONAL BRAND.

a cura di Aline Improta


Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • polidori
  • carlo partipilo
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • osmcoin promo mobile
  • sogi
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • Valentini mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • banner-mobile-mastermind.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • giro in mong mobile
  • sogi
  • barbagallo mobile
  • guru mobile
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
Avatar photo

Aline Improta

La scrittura è fin da piccola il mio grande amore. Giornalista pubblicista dal 2010, negli ultimi dieci anni, ho riversato la mia passione in un altro settore: il marketing. Dopo anni a scrivere per le aziende, ritorno all'anima che c'è dietro ognuna di loro: gli imprenditori e tutte le persone che vivono in quell'ecosistema. Vi starete chiedendo come... Sono Editor e Ghostwriter per Engage Editore. la prima casa editrice italiana che pubblica libri dedicati agli imprenditori scritti da imprenditori. Amo le persone e credo che in ognuna di esse ci sia una luce da tirare fuori e una bellissima storia da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

influencer
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Come costruire la credibilità del tuo marchio insieme agli influencer – con Nicole Carosini

Hai mai considerato il potenziale degli influencer nel costruire la credibilità del tuo brand? Come puoi sfruttare al meglio questa risorsa? Ne parlo con Nicole Carosini.

Continua a leggere
clienti
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Come avviare collaborazioni con i clienti – con Elisabetta Comite

In questo articolo esploreremo l’importanza delle collaborazioni con i clienti, analizzando le strategie vincenti per avviarle e mantenerle nel tempo. Grazie all’esperienza di Elisabetta Comite!

Continua a leggere
responsabilità sociale Abate
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Responsabilità Sociale d’Impresa: caso studio Unicorn per Sanpa – una casa per tutti

Oggi parliamo di responsabilità sociale con Angelo Abate, che ci racconta dell’evento Unicorn a San Patrignano.

Continua a leggere