• gh garda dektop
  • gh dubai desk
  • guru jobs
  • giro in mongolfiera desktop
  • BANNER-mastermind.png
  • medical
  • valentini desktop
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • augurale desktop
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • BANNER-osmcoin.png
  • BANNER-virtual-coac.png
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • desktop barbagallo
  • polidori
  • carlo partipilo
  • bella vita cinzia
  • osmcoin promo
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • guru mobile
  • carlo partipilo
  • sogi
  • giro in mong mobile
  • sogi
  • Valentini mobile
  • gh dubai mob
  • polidori
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • barbagallo mobile
  • banner medical mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • osmcoin promo mobile
  • augurale mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • gh Garda
  • banner-mobile-virtual-coach.png

EUROPA e GUERRA: Il discorso di Orban che sfida Bruxelles

Segui Francesco Iavarone
( 2 Followers )
X

Segui Francesco Iavarone

E-mail :*

3 Giugno 2024. Un po’ di pioggia infastidisce il corteo, ma non gli impedisce di marciare liberamente dal Ponte delle Catene di Budapest fino all’Isola Margherita, dove Viktor Orbán (primo ministro ungherese dal 2010) si è rivolto alla folla di quasi mezzo milione di persone riversatasi nella marcia per la pace organizzata oggi.

Orbán è stato spesso criticato per la politica euroscettica e dipinto come infiltrato nella UE e nella NATO a favore della Russia, ricercandone il favore e tutelandone gli interessi. Eppure nel discorso tenuto davanti alla folla, il primo ministro lancia parole dure contro chi ancora fomenta il conflitto, ricordandoci oltretutto il vero motivo di esistenza dell’Unione Europea: garantire pace e prosperità ai paesi membri, non promuovere la guerra.

A voi il giudizio.

VIKTOR ORBÁN al pubblico:

“I padri fondatori dell’Unione Europea avevano ragione: l’Europa non può sopportare un’altra guerra.

Per questo è stata creata l’Unione Europea.

Prima della Prima Guerra Mondiale, l’Europa era padrona del mondo.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, non era più padrona di sé stessa, occupata da imperi stranieri a ovest e a est.

Ora suoniamo il secondo violino.

Nella situazione attuale, dopo un’altra guerra, l’Europa non sarà nemmeno nell’orchestra che stabilisce il ritmo del mondo – se ci sarà un’orchestra.

Questo è ancora più vero per l’Ungheria: in guerra, non abbiamo nulla da guadagnare e tutto da perdere.

In passato siamo stati trascinati in guerre contro la nostra volontà, e abbiamo perso. E così sarebbe ora, nel 2024.

Nella Prima Guerra Mondiale abbiamo perso due terzi del nostro paese.

Nella Seconda Guerra Mondiale, le forze pronte al combattimento dell’esercito ungherese furono distrutte su suolo straniero.

Nessuno fu lasciato a difendere la patria, la nostra terra, le nostre donne e bambini. Non avevamo nemmeno abbastanza forza per negoziare con i potenziali vincitori.

Nelle due guerre mondiali noi ungheresi abbiamo perso un milione e mezzo di vite – e con loro, i futuri figli e nipoti che avrebbero avuto.

Che paese forte avremmo se fossero tra noi!

E ora stiamo nuovamente ricevendo richieste di prendere parte a una nuova guerra.

Dirò questo lentamente, così che anche Bruxelles capisca: non andremo in guerra.

Non andremo ad est per la terza volta, non andremo di nuovo al fronte russo. Ci siamo già stati, e non abbiamo affari là.

Non sacrificheremo giovani ungheresi affinché gli speculatori di guerra possano fare un guadagno finanziario.

Rifiutiamo il piano di guerra che è stato ideato per denaro, per l’acquisizione di beni in Ucraina, e per gli interessi delle grandi potenze.

È un vecchio piano e lo conosciamo bene.

Già trent’anni fa, George Soros scrisse il suo copione per la sovversione, secondo il quale la Russia potrebbe essere sconfitta dalla tecnologia occidentale e dall’impiego della manodopera dell’Europa orientale.

E coloro le cui vite vengono perse possono essere sostituiti da migranti.”

[ Estratto dal discorso del Primo Ministro ungherese Viktor Orbán alla ‘Marcia per la Pace’, Budapest, 3 giugno 2024. Fonte: Ufficio di Gabinetto del Primo Ministro Viktor Orbán. ]

Segui Francesco Iavarone
( 2 Followers )
X

Segui Francesco Iavarone

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • augurale mobile
  • guru mobile
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • osmcoin promo mobile
  • banner medical mobile
  • barbagallo mobile
  • sogi
  • gh Garda
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • polidori
  • Valentini mobile
  • gh dubai mob
  • giro in mong mobile
  • sogi
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • carlo partipilo
Avatar photo

Francesco Iavarone

Francesco Iavarone è un autore Pugliese che da anni lavora con le parole. Scrittore, Articolista e Copywriter. La passione per la ricerca e la scrittura nascono sui banchi di scuola per poi diventare una vocazione vera e propria. Dottore in fisica, ama studiare, indagare e scrivere di temi di nicchia, scrivendo con l’intento di far emergere la verità dai fatti presentati e investigati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dibattito e Confronto

Norme anti-covid mai state scientifiche – La notizia censurata in Europa

Segui Francesco Iavarone ( 2 Followers ) X Segui Francesco Iavarone E-mail :* Segui Francesco Iavarone Smetti di seguire Francesco Iavarone Siamo quasi a un quarto di secolo e abbiamo già sperimentato molti strani avvenimenti. Sui libri di storia, oltre che della politica e dei miracoli della tecnologia, si parerà indubbiamente della pandemia più famosa […]

Continua a leggere
Dibattito e Confronto

Biden si ritira – Fiato sospeso nella corsa alla Casa Bianca

Segui Francesco Iavarone ( 2 Followers ) X Segui Francesco Iavarone E-mail :* Segui Francesco Iavarone Smetti di seguire Francesco Iavarone Il presidente Joe Biden ha annunciato la sua decisione di non candidarsi per la rielezione nel 2024. Alla base troviamo la necessità di concentrarsi sui suoi doveri presidenziali, sulle preoccupazioni che concernono la sua […]

Continua a leggere
Dibattito e Confronto

Si mette male per Ursula: censurati i contratti dei vaccini COVID19 e il voto imminente del Parlamento

Segui Francesco Iavarone ( 2 Followers ) X Segui Francesco Iavarone E-mail :* Segui Francesco Iavarone Smetti di seguire Francesco Iavarone La Commissione di von der Leyen ha perso una controversa causa sulla trasparenza dei contratti per i vaccini alla vigilia di un voto cruciale nel Parlamento Europeo per confermare la sua nomina a Presidente […]

Continua a leggere