• BANNER-mastermind.png
  • bella vita cinzia
  • BANNER-osmcoin.png
  • valentini desktop
  • giro in mongolfiera desktop
  • medical
  • polidori
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • carlo partipilo
  • guru jobs
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • osmcoin promo
  • barbagallo mobile
  • BANNER-virtual-coac.png
  • desktop barbagallo
  • sogi
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • giro in mong mobile
  • carlo partipilo
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-mastermind.png
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • guru mobile
  • banner medical mobile
  • barbagallo mobile
  • sogi
  • Valentini mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • polidori

Diversi ma soci, fare la differenza INSIEME

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*

Intervista doppia a Fabio Cuffari e Giuseppe Andronaco

L’unicità e la diversità sono aspetti che arricchiscono un’azienda di idee, competenze, progetti e soluzioni. Portare tutto questo valore all’interno di un DUO significa poter fare la differenza INSIEME. Guardare le cose da più punti di vista diversi è il modo migliore che si possa adottare per poter avere una visione più ampia del mondo, per cogliere nuove opportunità.

Quando cerchiamo un socio o persone per la nostra azienda, la somiglianza andrebbe cercata nei valori e nelle mete da raggiungere insieme e non nel modo di pensare o negli aspetti caratteriali.

Nel 2023 le persone desiderano lavorare in aziende che diano priorità al valore della persona in quanto tale, unica e diversa.

Nel film L’Attimo Fuggente c’è una frase che spiega perfettamente che cosa vuol dire cambiare punto di vista: “É proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un’altra prospettiva. Anche se può sembrarvi sciocco o assurdo, ci dovete provare”.

I siciliani Fabio Cuffari e Giuseppe Andronaco, imprenditori e soci nel campo della ristorazione con il format catanese DOC al quadrato e della consulenza aziendale (Osm Partner Catania), hanno fatto del valore della DIVERSITÀ un elemento fondante delle loro aziende, a partire da loro e coinvolgendo poi tutto il team!

Entrambi solari e vulcanici (sarà la vicinanza all’Etna!) Fabio e Giuseppe sono due giovani imprenditori con un grande cuore, il primo un po’ più logico e riflessivo e il secondo esplosivo ed esuberante.

Durante l’intervista mi hanno mostrato le foto del loro team e la loro carta dei valori e subito ho compreso che questi ragazzi faranno tanta strada!
Partendo dall’idea che DIVERSITÀ=VALORE Fabio e Giuseppe hanno dato vita partendo proprio dal sud Italia ad un’azienda inclusiva. Girando nei loro locali, ti capiterà di incontrare persone di tutte le età o di diverse etnie. Non importa il tuo genere, nazionalità o orientamento sessuale, in DOC al quadrato vinci se sei un TALENTO!

In uno scenario imprenditoriale nazionale, che va ancora a rilento nell’apertura alla diversità rispetto agli altri paesi UE, la capacità di un’azienda di accogliere la diversità ed esserne promotrice fa sì che possa attrarre i migliori talenti sottraendoli alla concorrenza con una cultura aziendale più chiusa.

Ma adesso, conosciamoli meglio!

Come vi siete conosciuti? Come avete deciso di mettervi assieme?

FABIO: È successo in AIBES, durante un corso di formazione. Ho iniziato come consulente F&B per il locale di Peppe, il DOC e siamo subito diventati molto amici. Poi sono partito per l’estero e al mio rientro quando ci siamo rincontrati ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti “dobbiamo creare qualcosa insieme”. Il giorno dopo abbiamo aperto la nostra prima attività insieme, DOC al quadrato, una cosa nata davvero in modo spontaneo, un business nato per realizzare dei sogni in comune e insieme, non solo per l’aspetto economico.

GIUSEPPE: Come ha raccontato già Fabio ci siamo conosciuti ad un corso di formazione tecnico, nello specifico in un evento formativo di un’associazione di Barman che si chiama AIBES. Abbiamo deciso di metterci insieme in maniera molto spontanea, sono stati i tantissimi valori comuni che hanno fatto scattare questo “amore a prima vista”. Entrambi provenivamo da esperienze precedenti con altri soci con cui non avevamo idee aziendali e di società allineate, e l’uno nell’altro avevamo trovato il socio che desideravamo.

In cosa siete simili e in cosa siete completamente diversi?

FABIO: Siamo simili nei valori e nella “vulcanicità”. Siamo molto diversi nell’affrontare le novità e le situazioni. Peppe è in perenne entusiasmo io, ahimè, troppo spesso in logica e razionalità. Lui è la persona creativa mentre io razionalizzo e cerco di comprendere la fattibilità delle cose.

GIUSEPPE: Siamo entrambi solari ed espansivi, ad entrambi piace stare al centro dell’attenzione. Per quanto riguarda la diversità, Fabio è po’ “più rigido” nel senso che è un po’ più resistente alle novità, le deve analizzare su excel per convincersene!

Diversità è ricchezza? Come gestirla in un rapporto tra soci?

La diversità è valore e un aspetto fondante delle nostre aziende, il nostro team è multietnico e variegato!

FABIO: La diversità è la magia che genera l’energia. Come in una batteria, se i poli fossero uguali, la batteria non generebbe nulla, ma se sfrutti la diversità dei poli, questi insieme creano l’onda!!!
La diversità è quello che permette di affrontare ogni cosa sempre da due punti di vista e laddove un punto di vista non dovesse risolvere, l’altro risulta fondamentale per non mollare.

GIUSEPPE: Credo che la nostra vera ricchezza sia la trasparenza e la continua comunicazione. Ci confrontiamo nella piena libertà, ci stimiamo profondamente, abbiamo tantissimo rispetto l’uno per l’altro, sia dal punto vista personale che dei ruoli operativi in cui ognuno di noi opera in piena autonomia.

Nelle nostre attività abbiamo una REGOLA D’ORO per scegliere le persone:
NON ENTRA NESSUNO NELLA NOSTRA SQUADRA SE DAVANTI ALLA CARTA DEI VALORI LEGGENDO QUELLO CHE NOI PENSIAMO SULL’UGUAGLIANZA STORCE IL NASO O NON SI ACCENDE!

Fabio e peppe

Quali sono i valori che contraddistinguono ognuno e quali avete in comune?

FABIO: Amicizia, famiglia, rispetto, libertà e sacrificio sono tutti i valori condivisi.

GIUSEPPE: Aiuto, meritocrazia, parità, famiglia, fiducia, libertà…tutti questi sono i valori che abbiamo in comune, mica poco!

Qual è che la caratteristica del tuo socio ti apprezzi di più?

FABIO: Non molla mai, è caparbio e persevera senza se e senza ma. Riesce a mantenere l’entusiasmo e l’energia davanti ad ogni tipo di situazione.

GIUSEPPE: L’affidabilità, Fabio è un punto fermo per me. Quando si prende un incarico cascasse il mondo lui la fa, costi quel che costi!

In che modo gestite e come risolvete situazioni in cui vi trovate con opinioni diverse?

FABIO: Usciamo da paradigma GIUSTO/SBAGLIATO. Valutiamo solamente il FUNZIONA/NON FUNZIONA. Tra noi non esiste il giudizio, sappiamo che qualunque errore possiamo fare l’altro non ci giudicherà mai. E poi non succede mai che uno dei due abbia un’iniziativa e l’altro dica: “non si può fare!”

GIUSEPPE: Comunichiamo tanto e quando capita che abbiamo opinioni diverse, cerchiamo di trovare un punto di incontro, nelle novità ci affidiamo alle sensazioni più impattanti dell’uno o dell’altro misurando dopo i risultati per comprendere se cambiare oppure continuare.

Ci sono stati in passato momenti di difficoltà? Se è si come li avete superati? Qual è il consiglio che vorreste dare al lettore su come superare le incomprensioni?

FABIO: Certo che ci sono stati. Li abbiamo superati sempre ripartendo dai valori e dalla domanda madre “perché stiamo insieme?”
Fino a quando avremo la risposta a questa domanda, che ci rende entrambi felici, tutte le difficoltà si supereranno.

GIUSEPPE: Le difficoltà ci sono state e so che si potranno presentare anche in futuro. Le abbiamo superate tenendo ben saldati i nostri valori e non perdendo mai di vista la grande meta che abbiamo in comune da realizzare:

Questo è lo stesso consiglio che vorrei dare al lettore.

Leadership diverse, come armonizzarle?

FABIO: Incastrando i punti di forza di uno con le aree di miglioramento dell’altro.

1+1= 1000!


I soci sono tali se si sostengono e amplificano esponenzialmente la forza del loro essere singolo nell’unione. Da un punto di vista pratico, il rispetto dei ruoli in organigramma permette di dare chiarezza alle persone. Ognuno dei nostri ragazzi sa a chi chiedere cosa se ha bisogno, poi da un punto di vista umano ci compensiamo, dove non arriva l’uno arriva l’altro, ovvero siamo consapevoli che ognuno di noi può avere un ascendente maggiore rispetto ad un determinato argomento o un qualcuno in particolare, così ci confrontiamo e mettendo da parte il ruolo interveniamo.

GIUSEPPE: Come ha detto Fabio, sebbene sia lui che si occupi delle risorse umane, ci sono situazioni in cui andiamo al di là del ruoli, ci sono sempre prima le persone e il desiderio di aiutarle e farle vincere. Ed ecco che così sempre in totale accordo ci intercambiamo alle volte.

Come scegliere i ruoli? (In base alle caratteristiche? Cos’altro?)

FABIO: In base a quello in cui ci troviamo meglio e sulla base delle abitudini vincenti che ognuno di noi ha in alcuni ruoli, lasciando spazio e fidandoti sempre della forza del tuo socio.

GIUSEPPE: I ruoli sono stati scelti in base alle caratteristiche tecniche/attitudinali di ognuno di noi, tenendo in considerazione anche quello che realmente ci piace fare, questo non ci fa sentire il peso di andare semplicemente a “lavorare”.

Chi è il più bravo? ahahahahah

FABIO: Ovviamente Peppe. Lui è il VERO TALENTO. È un portento, riesce ad ottenere con tanta energia tutto quello che si prefigge. Riesce a sfidare ogni tipo di avversità con forza ed a testa alta. E, in caso di errori, la tanta umiltà lo porta a rimettersi in piedi e ripartire più forte di prima. Per me è un modello di uomo, padre e amico.

GIUSEPPE: Singolarmente siamo forti, ma insieme siamo una vera e propria potenza!

Se l’articolo ti è piaciuto e vuoi fare delle domande a Fabio e Giuseppe lascia qui sotto un commento o scrivi sui loro canali social!

Fabio Cuffari

Profilo Facebook

Giuseppe Andronaco

Profilo Facebook

Spero che questa FULL IMMERSION nel mondo dei SOCI e delle SOCIETÀ ti sia piaciuta.
Attraverso le testimonianze di questo mese, ho raccolto tutte le azioni di successo e i suggerimenti di imprenditori che sono riusciti a creare valore e trarre insegnamenti preziosi da esperienze dirette di vita e di azienda nel ruolo di SOCI.
Se desideri approfondire, ognuno degli imprenditori che ho intervistato, è una persona disponibile a darti tutte le risposte alle domande che ti sono sorte o parlare con te dei dubbi che vuoi risolvere.

Non perderti la miniserie del prossimo mese sulle VENDITE nella rubrica
“Azioni di successo nella gestione di impresa” in uscita ogni sabato!

aline improta

A cura di Aline Improta

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • carlo partipilo
  • sogi
  • polidori
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • barbagallo mobile
  • banner medical mobile
  • giro in mong mobile
  • banner-mobile-mastermind.png
  • guru mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • sogi
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • Valentini mobile
Avatar photo

Aline Improta

La scrittura è fin da piccola il mio grande amore. Giornalista pubblicista dal 2010, negli ultimi dieci anni, ho riversato la mia passione in un altro settore: il marketing. Dopo anni a scrivere per le aziende, ritorno all'anima che c'è dietro ognuna di loro: gli imprenditori e tutte le persone che vivono in quell'ecosistema. Vi starete chiedendo come... Sono Editor e Ghostwriter per Engage Editore. la prima casa editrice italiana che pubblica libri dedicati agli imprenditori scritti da imprenditori. Amo le persone e credo che in ognuna di esse ci sia una luce da tirare fuori e una bellissima storia da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

influencer
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Come costruire la credibilità del tuo marchio insieme agli influencer – con Nicole Carosini

Hai mai considerato il potenziale degli influencer nel costruire la credibilità del tuo brand? Come puoi sfruttare al meglio questa risorsa? Ne parlo con Nicole Carosini.

Continua a leggere
clienti
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Come avviare collaborazioni con i clienti – con Elisabetta Comite

In questo articolo esploreremo l’importanza delle collaborazioni con i clienti, analizzando le strategie vincenti per avviarle e mantenerle nel tempo. Grazie all’esperienza di Elisabetta Comite!

Continua a leggere
responsabilità sociale Abate
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Responsabilità Sociale d’Impresa: caso studio Unicorn per Sanpa – una casa per tutti

Oggi parliamo di responsabilità sociale con Angelo Abate, che ci racconta dell’evento Unicorn a San Patrignano.

Continua a leggere