• BANNER-utili-patrimonio.png
  • desktop barbagallo
  • guru jobs
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • BANNER-mastermind.png
  • giro in mongolfiera desktop
  • carlo partipilo
  • BANNER-osmcoin.png
  • polidori
  • gh dubai desk
  • bella vita cinzia
  • valentini desktop
  • BANNER-virtual-coac.png
  • medical
  • osmcoin promo
  • banner-mobile-mastermind.png
  • giro in mong mobile
  • gh dubai mob
  • sogi
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • barbagallo mobile
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • Valentini mobile
  • osmcoin promo mobile
  • sogi
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • carlo partipilo
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • guru mobile
  • polidori

Come diventare un’azienda BEST PLACE TO WORK

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*

Diventa l’azienda in cui vorresti che figlio lavorasse!

Intervista a Samantha Marzullo di Guru Jobs

Mentre molte aziende si concentrano principalmente sul raggiungimento di obiettivi finanziari e sul successo economico, ci sono aziende che vanno oltre, riconoscendo il valore delle risorse umane e investendo nella crescita e nel benessere dei propri collaboratori.
Queste aziende fanno davvero la differenza nelle risorse umane, creando un ambiente di lavoro positivo e inclusivo, promuovendo lo sviluppo professionale e personale dei collaboratori e dimostrando un impegno concreto per il loro benessere.

La reputazione di queste aziende è basata su una combinazione di cultura aziendale stimolante, opportunità di crescita professionale e vantaggi per i collaboratori.

Lo scorso agosto, in collaborazione con GURU JOBS Srl abbiamo dato vita  alla rubrica “Best Place to work“, uno spazio dedicato alle aziende che raggiungono e soddisfano gli standard e i livelli qualitativi richiesti nella gestione delle Risorse Umane tanto da essere considerate le migliori aziende in cui andare a lavorare.

Analizzando dall’interno il clima aziendale di imprese presenti su tutto il territorio nazionale, ogni mese, assieme a GURU JOBS, selezioniamo quelle che si sono distinte e si distinguono per l’impegno a fornire le migliori condizioni di lavoro ai propri collaboratori, per la formazione e lo sviluppo di talenti a ogni livello aziendale e per l’attuazione di best practices che mettono le persone al centro.

Dopo diversi mesi dall’inaugurazione della rubrica, che sta riscuotendo molto successo tra i lettori, io e Samantha Marzullo, Ceo e Co-Founder di Guru Jobs ci siamo incontrate per affrontare insieme l’argomento e cercare di dare delle “dritte” su come trasformate la propria azienda in un luogo in cui ogni collaboratore ha il piacere di lavorare.

“Quando nel 2017 iniziai a fare formazione su come gestire e selezionare una nuova generazione di persone, compresi molto meglio le paure e i dubbi degli imprenditori per cui lavoravo. Ammettere di essere in una era, significava, per molti di loro, fare i conti con qualcosa di scomodo e di diverso rispetto a tutto quello che avevano vissuto fino a quel momento. Avevano a che fare con persone che rompevano le regole che avevano governato le realtà aziendali degli anni precedenti: meno seriose, meno formali meno censurate, meno impaurite. Vedevano arrivare individui che forse avrebbero voluto essere anche loro in passato: liberi di esprimersi, di dissacrare, di presentarsi in ufficio in t-shirt, di ridere a crepapelle parlando con i clienti al telefono, di dare nomignoli ai propri colleghi, di prendersi in giro anche nelle giornate fittissime di cose da fare.”

PIOVONO TALENTI – Samatha Marzullo

Questo è lo scenario della generazione attuale che gli imprenditori devono imparare ad accogliere nelle loro aziende. Inoltre, come racconta Samantha nel suo libro PIOVONO TALENTI, i collaboratori, soprattutto quello delle nuove generazioni che verranno, chiedono comprensione e tolleranza nei confronti delle loro paure e fragilità, insicurezze e debolezze.

Per diventare un’azienda in cui i candidati desiderano venire a lavorare è importante creare un ambiente in cui ci creino queste condizioni, ma soprattutto, come afferma Samantha, che questo avvenga con naturalezza, fiducia e autenticità a partire dall’imprenditore.

Le preoccupazioni, i disaccordi e i pregiudizi con e sulle persone limitano la lucidità di un imprenditore nel valutare futuri collaboratori e nell’individuare soluzioni efficaci.

L’imprenditore resta giorno e notte in azienda perché non ha coraggio, non si fida o ha paura che qualcuno combini un disastro. è vero che dovrà gestire degli errori e qualcosa andrà storto, ma ciò che è davvero importante, se vuoi essere libero di goderti i frutti dei tuoi sacrifici, è imparare ad avere fiducia che sopravviverai!

PIOVONO TALENTI – Samatha Marzullo

Per comprendere quali sono gli aspetti centrali che rendono un’azienda un luogo in cui le persone amano lavorare o vorrebbero lavorare, sono andata ad analizzare, insieme a Samantha, i parametri che contraddistinguono questa tipologia di aziende.

Punto 1: Possibilità di crescita rapida di guadagno e carriera

Cosa vuole dire “crescita rapida”? Quanto incide per attrarre talenti?

Vuole dire che un collaboratore ha degli obiettivi chiari da raggiungere che portano la persona stessa a migliorare, senza considerare la data di assunzione in azienda. Se una persona è entrata tre mesi fa e ha raggiunto gli obiettivi in tempi record merita di avanzare nel suo piano di carriera. La crescita non è più per anzianità, ma per merito e questo concetto alle persone forti piace molto. Le aziende meritocratiche dividono la ricchezza con i collaboratori meritevoli e li coinvolgono talmente tanto da farli entrare in società.
Chiaramente oggi nel mondo del lavoro questo approccio è completamente a favore della realizzazione personale e professionale di ogni individuo.

Una volta un candidato al colloquio per un’azienda cliente che non aveva definito alcun piano di carriera per la risorsa mi disse: “se l’azienda non ha voglia di investire su di me, io non ho voglia di investire in questa azienda!”

Punto 2: Bel clima

Cosa di intende per bel clima e come si crea un bel clima?

Per me significa che ogni persona è completamente libera di poter esprimere il suo pieno potenziale in sinergia con le altre persone dell’azienda e che le persone che compongono l’azienda sono unite da uno scopo comune e amano condividere momenti preziosi anche fuori dall’ufficio. Significa divertirsi durante il lavoro e avere il desiderio di aiutare il proprio collega, che nel frattempo è diventato anche un grande amico.

Quando c’è un bel clima in azienda sei come una calamita e quest’aspetto è oggi fondamentale per un’azienda che vuole crescere e attrarre le migliori persone.

NESSUNO CERCA UN’AZIENDA CHE NON SI DIVERTE!

Il gioco e il divertimento sono la leva motivazionale più grande per i tuoi futuri collaboratori!
L’azienda è sempre lo specchio dell’imprenditore. Sei tu, che come titolare, devi dare per primo il buon esempio, sei tu il primo che deve divertirsi!

Il divertimento è una fra le importanti caratteristiche che le persone valutano nella scelta di un’azienda, anche se non è la sola. Per stare bene nel proprio contesto lavorativo i collaboratori hanno bisogno di aziende:

1) autentiche, in cui potere esprimere se stessi e la propria creatività liberamente;

2) inclusive, in cui la diversità regna sovrana e il confronto è alla base di ogni attività;

3) con un ‘Perché’ molto forte, in cui vi è una grande attenzione per temi sociali che vanno oltre i prodotti e servizi che l’azienda produce;

4) con un’identità ben delineata, accattivante e stimolante, con un brand in cui le persone si possono riconoscere;5) con un clima sereno, poco formale o opprimente, in cui è concesso sbagliare o manifestare le proprie fragilità senza paura.

Punto 3: Formazione offerta

Perché è importante la formazione? Perché i candidati cercano aziende che offrono programmi di formazione?

Nel mondo del lavoro attuale, i collaboratori che cercano la formazione dalle aziende stanno diventando sempre più comuni. Questa tendenza riflette il desiderio dei collaboratori di investire nel proprio sviluppo professionale e di acquisire nuove competenze per migliorare le proprie prospettive di carriera.

La formazione aziendale è quindi un potente strumento per la fidelizzazione dei collaboratori. Quando i dipendenti vedono che l’azienda è disposta a investire nella loro crescita professionale, si sentono più motivati e legati all’organizzazione. La possibilità di acquisire nuove competenze e progredire nella propria carriera all’interno dell’azienda può essere un forte incentivo per rimanere.

I collaboratori che ricevono formazione si sentono valorizzati e sono più propensi a dare il massimo nel loro lavoro, portando a un miglioramento complessivo delle prestazioni aziendali.

Una persona da contratto potrebbe stare con te poco tempo, ma se investi su di lei e le dai fiducia potrà fare la differenza nella tua impresa per sempre.
Le aziende che offrono formazione ai loro collaboratori dimostrano un impegno concreto nel loro sviluppo professionale. Questo investimento nel capitale umano può portare a numerosi vantaggi per l’azienda stessa, come un aumento della produttività, una maggiore soddisfazione dei dipendenti e una migliore retention.

Per guadagnare devi investire, per vincere devi rischiare! Offri possibilità di realizzazione e benessere, non stipendi e pc aziendali.

Prendersi cura delle persone – HR Strategy

Veniamo ora alle caratteristiche specifiche distintive

Come differenziarsi? Come individuare la propria PROPOSTA UNICA DI VALORE da offrire al proprio cliente interno per attirarlo in azienda?

La proposta unica di valore comprende tanti fattori. Alcuni di questi sono tangibili (contratto, ruolo, RAL, benefits..) altri invece sono intangibili (vision, mission dell’azienda, valori, clima etc). La proposta unica di valore poi si perfeziona in maniera sartoriale durante il colloquio di lavoro poiché tu lì scopri i sogni e le aspettative del candidato che aiuteremo a realizzarli una volta inserito in azienda.

Conclusioni

Le aziende che fanno la differenza nelle risorse umane dimostrano che il successo aziendale non è solo una questione di profitti, ma anche di persone. Investire nelle risorse umane non solo crea un ambiente di lavoro positivo e inclusivo, ma porta anche a collaboratori più motivati, produttivi e soddisfatti. Queste aziende sono un esempio di come sia possibile conciliare il successo economico con il benessere e lo sviluppo dei collaboratori, dimostrando che un approccio centrato sulle persone può portare a risultati eccezionali.

Vuoi scoprire il clima della tua azienda?

Clicca qui per scoprire il questionario GURU EXE

Leggi i precedenti articoli della serie di questo mese:

HR manager, il tuo DUE in azienda
Come riconoscere un talento, qual è la stoffa del campione?

Su cosa vorresti che scrivessimo?

Manda una mail a redazione@imprenditore.info per farcelo sapere!

a cura di Aline Improta



Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • carlo partipilo
  • banner-mobile-mastermind.png
  • polidori
  • giro in mong mobile
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • sogi
  • osmcoin promo mobile
  • Valentini mobile
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • gh dubai mob
  • guru mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • sogi
  • barbagallo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner medical mobile
Avatar photo

Aline Improta

La scrittura è fin da piccola il mio grande amore. Giornalista pubblicista dal 2010, negli ultimi dieci anni, ho riversato la mia passione in un altro settore: il marketing. Dopo anni a scrivere per le aziende, ritorno all'anima che c'è dietro ognuna di loro: gli imprenditori e tutte le persone che vivono in quell'ecosistema. Vi starete chiedendo come... Sono Editor e Ghostwriter per Engage Editore. la prima casa editrice italiana che pubblica libri dedicati agli imprenditori scritti da imprenditori. Amo le persone e credo che in ognuna di esse ci sia una luce da tirare fuori e una bellissima storia da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

partnership internazionali
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Gestione delle partnership internazionali: Consigli pratici – con Ivan Zorzetto

Saper gestire al meglio le partnership internazionali è importantissimo nel contesto attuale, dove la collaborazione oltre i confini nazionali può aprire nuove opportunità di mercato. Ne parlo con Ivan Zorzetto.

Continua a leggere
politiche HR
Best Place To Work

Dal low-cost all’eccellenza: la trasformazione di ICO nelle politiche HR 

Come si passa dal low-cost all’eccellenza? Eugenio Brenna mi racconta la trasformazione di ICO nelle politiche HR

Continua a leggere
customer journey
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Guida pratica al customer journey: consigli da Matteo Frasson

Se immaginiamo il processo d’acquisto dei nostri clienti come un viaggio, il customer journey rappresenta sicuramente la mappa che ci dice quali strade possiamo percorrere e quali direzioni dobbiamo evitare.

Per guidarci nell’avventura di oggi ho intervistato Matteo Frasson.

Continua a leggere