• medical
  • BANNER-osmcoin.png
  • BANNER-utili-patrimonio.png
  • bella vita cinzia
  • guru jobs
  • osmcoin promo
  • carlo partipilo
  • BANNER-virtual-coac.png
  • polidori
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • BANNER-mastermind.png
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • carlo partipilo
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • polidori
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • banner medical mobile
  • guru mobile
  • sogi
  • sogi
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png

Cantine Milano, da un’idea imprenditoriale ad un trend che spopola in tutta Milano

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*

Angelo Altieri, fondatore di Cantine Milano ci racconta la sua storia dalla Puglia a Milano passando per Los Angeles

Nel mondo dell’imprenditoria emergono storie di sognatori ambiziosi e coraggiosi che, con determinazione e creatività, sono stati in grado di trasformare un’idea in un’opportunità e un sogno in realtà.

In questa intervista, esploreremo la storia di un giovane imprenditore di origini pugliesi, Angelo Altieri, fondatore di Cantine Milano, un uomo che ha saputo trasformare la passione per il mangiare bene e del buon vino in una vera e propria idea rivoluzionaria.

Trapiantato a Milano da oltre dieci anni, grazie a creatività, intuito, passione Angelo ha dato vita ad un concept unico che sta facendo davvero la differenza nella City: il primo wine restaurant italiano dove si sceglie prima il vino e poi il cibo.

Quella di Angelo Altieri è la storia di un imprenditore giovane e illuminato capace di ideare un nuovo modo di vivere un’esperienza enogastronomica. Con Cantine Milano, infatti, è nato un trend che sta riscuotendo sempre più successo tra le persone fino ad aggiudicarsi qualche mese fa il primo posto su Tripadvisor tra i ristoranti di Milano.

Oltre ad innovare il modo di bere e mangiare, Angelo ha dimostrato talento anche nel comprendere cosa cercano oggi i giovani per lavorare in un settore come la ristorazione e cosa dare loro per ottenere il meglio; un impegno che ha fatto della sua azienda un’eccellenza nell’HR delle PMI italiane, guadagnando il titolo di Best Place To Work (leggi l’articolo Qualità e People Strategy: Cantine Milano, l’azienda di ristorazione in cui tutti vogliono lavorare)

Scopriamo la storia di questo format WINE TO WIN e del suo fondatore Angelo Altieri.

Un pugliese trapiantato a Milano

La mia connessione con Milano è nata per una combinazione di motivi legati allo studio e all’amicizia. Da sempre appassionato del settore alimentare e del vino, nel 2009 ho deciso di specializzarmi con un Master in food and beverage management e dopo aver completato il percorso, nel 2012, mi sono trasferito in California per lavorare, occupandomi dell’importazione di vini italiani. Durante questa esperienza, ho avuto modo di entrare in contatto con un’azienda della mia regione, una cantina vinicola che desiderava espandersi, avevano bisogno di qualcuno che si occupasse della rete commerciale.

Nel 2012, tornato in Italia, ho accettato l’incarico di direttore commerciale nazionale dell’azienda. Nel 2015, tra i vari progetti dell’azienda vinicola, c’era anche l’idea di creare una sorta di enoteca con cucina e uno spaccio aziendale, come parte di una strategia di diversificazione dell’attività della cantina.
A Foggia, infatti, aprì il primo wine restaurant del brand e mi offrii volontario per guidare questo nuovo progetto, ma con una condizione: volevo creare un prototipo che potesse diventare un franchising o un modello replicabile. Non volevo semplicemente essere un ristoratore, ma volevo creare qualcosa di più grande. Così, durante i miei viaggi in giro per l’Italia, mi guardavo intorno per captare opportunità per sviluppare .

Angelo Altieri

Un’idea che si è rivelata un’intuizione di successo: Cantine Milano

Nel frattempo giravo su e giù per l’Italia per lavoro, nel 2010 mia sorella si era trasferita a Milano e spesso, quando salivo da lei, andavamo in giro a visitare la città. Durante una di queste visite nel quartiere Isola, vidi una location che mi colpì molto. Originariamente era un negozio della Wind, un luogo completamente diverso da quello che avevo in mente e anche il quartiere. Tuttavia, ho insistito tanto nel prendere quel locale perché vedevo un grande potenziale in quella location e già immaginavo quello che sarebbe diventata.

L’azienda con cui collaboravo, non era molto d’accordo sul fatto che quello fosse il momento o la location giusta, fu così che decisi di partire anche senza di loro con il progetto e nel 2016 abbiamo inaugurato Cantine Milano. Dal primo giorno di apertura, abbiamo vissuto tre anni di successo, riuscendo a far funzionare l’attività e a recuperare gli investimenti iniziali.

Quello che ci ha permesso di fare la differenza come nuova apertura nel settore della ristorazione in una città che ha tutto e che ha un mercato già tanto saturo come Milano è stata la nostra proposta unica di valore: Cantine Milano è il primo wine restaurant italiano dove si sceglie prima il vino e poi il cibo. Siamo riusciti a trovare risposta ad una domanda davvero difficile: cosa ti inventi a Milano che non esiste?

Nel nostro wine restaurant abbiamo vini di provenienza prevalentemente italiana, ai quali abbiniamo piatti unici che esaltano le caratteristiche del vino. La nostra cucina, guidata dalla passione, è un viaggio nel gusto che parte dal calice e arriva nel piatto.

L’intuizione non è stata solo nel format, ma nel vedere un qualcosa in quartiere che all’epoca non è quello che è oggi. A distanza di qualche anno, Isola ha rivendicato il titolo di quartiere più cool di Milano ed è stata considerata al nono posto tra i migliori quartieri dove vivere nel mondo (leggi l’articolo su Milano Today).

Dal successo alle difficoltà per poi ripartire alla grande…

Dopo l’entusiasmo iniziale, abbiamo iniziato ad affrontare varie sfide: il personale che se ne andava, problemi con i dipendenti e mille altre problematiche quotidiane che mettevano in discussione la scelta di essere ristoratori. Mi chiedevo se fosse davvero ciò per cui avevo studiato e lavorato. Ho trascorso un periodo di riflessione cercando di capire quale fosse il mio vero scopo.

In quel periodo ho avuto l’opportunità di lavorare con diverse aziende importanti, ma dopo un po’ ho cominciato a sentire un senso di inadeguatezza: non mi sentivo nel posto giusto, non stavo facendo quello che davvero avrei voluto fare.

In quel momento compresi che volevo essere quello che in fondo ho sempre saputo di voler essere: un imprenditore. Era una delle poche certezze nella mia vita.

Così decisi di tornare a Cantine Milano rinnovando il mio impegno e dedicandomi completamente a questo progetto. Dentro di me c’è un fuoco che bruciava, una voglia irrefrenabile di costruire il mio futuro e dimostrare il mio valore. Ho sperimentato alti e bassi lungo il percorso, ho dovuto affrontare momenti di dubbio e di stanchezza mentale, ma alla fine ho realizzato che il mio vero sogno è far crescere Cantine Milano in modo unico e di successo, creando un brand forte apprezzato e riconosciuto pronto ad espandersi anche altrove.

La nostra vision è un Cantine Milano in ogni città perché la vita è troppo breve per bere vini mediocri!

Quali sono stati secondo te gli ingredienti del successo del vostro brand?

Creare un Ristorante Empatico: addio alla separazione netta tra il titolare e chi ci lavora o al formalismo distaccato con i clienti. In Cantine Milano abbiamo un interesse sincero per gli ospiti, un approccio umano e anche tra di noi c’è un rapporto amichevole che agevola la coesione e la crescita.
Nel mondo della ristorazione, l’empatia è un ingrediente potente per creare un’esperienza unica e memorabile. Un ristorante empatico non si limita a servire ottimo cibo, ma si distingue per la capacità di mettere al centro il cliente, creando un ambiente accogliente, inclusivo e autentico.

Comunicare all’esterno quello che facevamo di buono: la presenza online è diventata un elemento chiave per il successo e la visibilità, ma noi imprenditori curiamo tutti gli aspetti? Non basta solo essere bravi in cucina e nel servizio. Se quello che fai piace e le persone ti apprezzano fallo sapere! Abbiamo messo in campo una serie di attività che stimolassero i nostri clienti a raccontare la loro esperienza nel nostro ristorante. I potenziali clienti spesso consultano recensioni e valutazioni online prima di scegliere un luogo in cui mangiare, e una buona reputazione può essere determinante nel convincerli a optare per il tuo ristorante rispetto ad un altro. Il passaparola è la migliore pubblicità, in rete è una potenza.

Zero compromessi: prodotti di qualità, persone di qualità!

Essere riconosciuti come la migliore scelta enogastronomica di Milano su Tripadvisor è un grande riconoscimento per Cantine Milano e un incoraggiamento a continuare a offrire un servizio eccellente e una selezione di vini di altissima qualità.
La passione e la dedizione che animano il team di Cantine Milano sono la chiave del loro successo e della soddisfazione dei clienti che scelgono di vivere un’esperienza unica in questo luogo speciale.

Primi su Tripadvisor. Cosa vi ha fatto fare la differenza in un posto così competitivo come Milano?

Abbiamo creato un ristorante umano a Milano. un posto elegante e raffinato, in cui l’aspetto umano si respira dal primo momento che entri dalla porta. I nostri piatti sono fatti con amore e serviti con amore.
Ognuno di noi mette il cuore e la passione in ciò che fa cercando di far sentire i nostri ospiti a casa. Conosciamo i loro nomi, i loro gusti, le loro preferenze. Il cliente è al primo posto e ci impegniamo a
preparare un piatto come lo preparassimo alla nostra mamma, stessa cosa per il personale di sala che accoglie, intrattiene e serve i clienti come fossero amici ospiti a casa sua.

Leggi l’articolo Cantine Milano diventa il ristorante N°1 a Milano su Tripadvisor

Scopri Cantine Milano su Tripadvisor

Quali sono le tre caratteristiche principali che ti contraddistinguono come uomo e imprenditore e che oggi credi ti abbiano aiutato a raggiungere le tue mete?

  1. Valori e rispetto degli accordi, un uomo vale quanto la sua parola. Quando una persona mantiene le proprie promesse, si attiene ai propri impegni dimostra di essere una persona di valore e affidabile. Per me la parola data diventa un impegno morale che riflette la reputazione e la credibilità di una persona.
  2. La gentilezza, il rispetto e la voglia di comprendere di chi ho di fronte, un valore capace di avvicinare le persone e guadagnare la loro fiducia. La gentilezza è un’eredità preziosa che possiamo donare al mondo e che ci fa fare la differenza come persone e come imprenditori.
  3. Coerenza e integrità. Non farti tentare dalla opportunità o scegliere la strada più breve, persevera con i tuoi valori e le tue mete.

Un consiglio ai giovani imprenditori che hanno un’idea innovativa:

Formarsi bene prima di partire. L’università ti forma in tante cose ma non esiste una scuola per diventare imprenditori, quindi lavora in prevenzione più che in cura: STUDIA!

Va benissimo l’entusiasmo dell’idea, voler diventare imprenditori e buttarsi nell’avventura, ma come si dice: “bisogna stare con i piedi per terra e la testa fra le nuvole.” Questo è quello che dico sempre anche ai miei ragazzi: essere bravi come cuochi o in sala non è sufficiente, per diventare imprenditori bisogna imparare ad avere un mindset manageriale, essere disposti al duro lavoro (non si può avere tutto e subito), a prendersi responsabilità e rischi e voler imparare continuamente.

Oggi sono stato premiato anche grazie alla resilienza, indispensabile quando scegli di fare l’imprenditore!

Visita il sito

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • carlo partipilo
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner medical mobile
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • sogi
  • guru mobile
  • banner-mobile-mastermind.png
  • sogi
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • polidori
  • banner mobile cinzia bonfrisco
Avatar photo

Aline Improta

La scrittura è fin da piccola il mio grande amore. Giornalista pubblicista dal 2010, negli ultimi dieci anni, ho riversato la mia passione in un altro settore: il marketing. Dopo anni a scrivere per le aziende, ritorno all'anima che c'è dietro ognuna di loro: gli imprenditori e tutte le persone che vivono in quell'ecosistema. Vi starete chiedendo come... Sono Editor e Ghostwriter per Engage Editore. la prima casa editrice italiana che pubblica libri dedicati agli imprenditori scritti da imprenditori. Amo le persone e credo che in ognuna di esse ci sia una luce da tirare fuori e una bellissima storia da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

successo Pitzus
Storie di Imprenditori

Ricreare da zero l’azienda di famiglia nelle costruzioni edili: La storia di successo di Andrea Pitzus

Nel cuore della sfavillante Costa Smeralda, dove il blu cristallino del mare incontra le verdi sfumature della macchia mediterranea, sorge un simbolo di successo e resilienza: Pitzus Group. La storia di questa azienda è un potente promemoria di come, anche dalle situazioni più critiche, possa nascere l’eccellenza. 

Continua a leggere
sogno
Storie di Imprenditori

Dal Sogno all’Impresa: La storia di successo di Simone Ghiani e della Publikendi

Come si fa a passare dal sogno all’impresa? Si può veramente seguire la propria passione e trasformarla in un business di successo? Ne parliamo con Simone Ghiani della Publikendi.

Continua a leggere
Storie di Imprenditori

Con BELLAVITA cibo buono e salutare per tutti: dalla tavola di casa tua a quella del tuo ristorante.

Mangiare bene è fondamentale per stare bene e godere di una buona salute fisica, mentale ed emotiva. Investire nella conoscenza di nuovi ingredienti per modificare in meglio la propria alimentazione permette di fare scelte salutari che portano a benefici significativi per la nostra salute e il nostro benessere che si ripercuotono a lungo termine.
Cinzia Bonfrisco, fondatrice della Linea Bellavita ci racconta come, grazie alla sua linea di prodotti, è possibile preparare pasti gustosi sia per uso domestico, che per i propri clienti senza rinunciare al piacere della tavola.

Continua a leggere