• BANNER-utili-patrimonio.png
  • bella vita cinzia
  • BANNER-osmcoin.png
  • osm artigiani piu utili
  • medical
  • BANNER-mastermind.png
  • osmcoin promo
  • BANNER-virtual-coac.png
  • guru jobs
  • BANNER-imp.info-nuovo.png
  • BANNER-time-management-nuovo.png
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • guru mobile
  • osmartigiani piu utili mobile

Alla scoperta dei nuovi imperatori del millennio: gli IMPRENDITORI SERIALI

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*

La nuova frontiera dell’imprenditoria che sfrutta al massimo l’incertezza piuttosto che evitarla.

Il racconto tra genio e coraggio di Matteo Hu.

Questo mese di novembre, nella Rubrica Azioni di successo nella gestione d’azienda esploreremo un argomento molto attuale e di grande interesse per tanti imprenditori, siano essi giovani ambiziosi agli inizi della loro carriera o uomini di business con un’esperienza imprenditoriale più matura, profili che in entrambi i casi desiderano far crescere la loro realtà aziendale un po’ come un impero.

Le strategie percorribili per espandere il proprio “impero imprenditoriale” sono davvero tante:

  • Lo sviluppo mono settoriale (ovvero l’ottimizzazione dell’uso delle risorse presenti in azienda acquisendo forza crescente verso gli stakeholder principali come clienti, concorrenti, distributori, fornitori, etc) in gergo “INTEGRAZIONE.”
  • Lo sviluppo plurisettoriale, in gergo “DIVERSIFICAZIONE” che si realizza invece quando un’azienda decide di aprirsi in nuovi settori o di introdurre di nuovi prodotti o servizi, al fine di raggiungere nuovi mercati e creare opportunità di crescita.

La diversificazione totale delle tipologie di business (quindi dei settori) è una strategia di espansione che sempre più imprenditori utilizzano per aumentare il loro business.

Un po’ come nel campo degli investimenti (con la diversificazione del portafoglio), la diversificazione dei business è per alcuni imprenditori una soluzione che dal punto di vista finanziario protegge dal rischio di un settore. Per altri invece è una vera e propria passione. Questi sono uomini d’affari che non sono particolarmente affezionati ad un settore, il loro punto di forza è la capacità di intuito, di fare valutazioni centrate, di assumere decisioni in breve tempo e per ultimo, ma più importante condurre uomini.

Si chiamano IMPRENDITORI SERIALI.

L’imprenditorialità seriale è stata studiata come fenomeno imprenditoriale ed è una tendenza a cui sempre più imprenditori si stanno affacciando.

In questo articolo, scopriremo più su queste “fantastiche” figure uomo-imprese, che non hanno solo il nome di Steve Jobs o Elon Musk, ma sono anche fra di noi. Ho intervistato una conoscenza del nostro blog, il giovane imprenditore Matteo Hu, fondatore di C Capital, una holding composta da aziende che operano nei settori RISTORAZIONE, MODA, CONSULENZA.

Per Matteo, ogni idea controintuitiva diventa un’opportunità, qualcosa di fattibile. Secondo Matteo, l’investimento più grande da fare come Uomo e come Imprenditore è quello sulle persone. Credendo fermamente che il successo di un’azienda e di un progetto imprenditoriale passi per il successo delle persone che ci lavorano, negli anni ha dato vita a decine di aziende puntando sui sui talenti.

Punto cardine del successo di C Capital, sono appunto le persone ed il valore che esse sono in grado di portare in azienda.

Ma ritorniamo a noi…

Quali sono le caratteristiche di un IMPRENDITORE SERIALE?
Qual è il suo mindset e quali sono le azioni di successo che bisogna mettere in campo per diventarlo?

Gestire un’impresa o più imprese è come costruire un puzzle. Appena apri la scatola, cadono centinaia di pezzi sul tavolo. Apparentemente nessuno si combina con l’altro, i colori e le forme sembrano non avere alcuna corrispondenza. Ogni tessera del puzzle ha vita propria, ma tu sai che, grazie a te, trovata la chiave giusta, quell’insieme randomico di pezzi potrebbe portare alla luce un vero e proprio disegno, un disegno meraviglioso.

Con questa bellissima metafora, Matteo Hu, nel suo primo libro IMPRENDITORE SERIALE spiega la sua visione imprenditoriale e precisa:

“portare l’appellativo di Imprenditore seriale è per me un onore, ciò di cui mi occupo con le mie aziende è la naturale conseguenza della mia missione: aiutare le persone a raggiungere il successo, niente di più, niente di meno. L’intenzione, l’amore e la dedizione che rivolgo a tutte le mie attività non sono rivolte verso di me, i miei obiettivi o le mie ambizioni. la mia vera attenzione è tutta rivolta nei confronti degli altri, delle persone, siano essi miei collaboratori, clienti o soci.

Matteo, cosa significa per te essere un imprenditore seriale ?

Per me, non è solo una questione di business, è la mia vita. La mia missione personale è aiutare le persone ad avere successo ed è per questo che la mia holding si occupa di aiutare gli imprenditori talentuosi a realizzare i loro sogni. IO VOGLIO AIUTARE E FARE IMPRESA.

Tutto è nato dal mio forte desiderio di “riuscire” nella vita. Con il mio libro IMPRENDITORE SERIALE, ho voluto creare un vero e proprio manuale per avviare e gestire con successo più aziende contemporaneamente.

Qual è il mindset di un imprenditore seriale?

Tutto è incentrato sulle persone, senza mai dimenticare i numeri. Seri nel perseguire i risultati, senza essere seriosi nel modo di raggiungerli.

Per essere un imprenditore seriale devi essere “bipolare”, quando disegni gli obiettivi devi essere super ottimista (dai fattureremo 100 milioni!), quando invece passi alla gestione finanziaria devi essere super pessimista (questo mese moriremo di fame e non potremo pagare gli stipendi, dobbiamo spingere!!!).

Sii comprensivo, ma al tempo stesso molto determinato, ecco quello che voglio dire è che non puoi essere una cosa, sei più cose! È una continua lotta tra il bene e il male.
Fare l’imprenditore è già abbastanza difficile e fare l’imprenditore seriale è ancora più difficile e quando hai smarrito la via o sei in preda all’indecisione l’unica guida sono i tuoi valori e i tuoi scopi nobili che hai deciso di seguire!!!

Raccontaci la tua storia, come hai iniziato? Quante attività hai ora?


Sono arrivato in Italia quando ero molto piccolo e la mia famiglia possedeva una fabbrica nel settore tessile. Ho cominciato a fare il commerciale per l’azienda di famiglia quando ancora ero tra i banchi delle elementari e crescendo mi sono reso conto di quanto io volessi, un giorno, costruire qualcosa di mio.
La vera svolta è avvenuta a quindici anni quando, durante una passeggiata sul “Ponte della Libertà” che da Mestre porta a Venezia, mi sono posto come obiettivo “un giorno avrò un’azienda che produrrà cento milioni di lire al mese”. Quell’obiettivo è stato il mio faro per molto tempo.
Ad oggi possiedo più di venti aziende e in nessuna delle mie aziende sono all’interno dell’operatività.

Quello che voglio far capire, raccontando la mia storia, è che non importa da che condizione di svantaggio tu parta, se ti impegni, non molli e non ti arrendi. Io non sono solo un businessman, perché porto in alto una bandiera in cui sono incisi i valori della libertà, del benessere e della dignità umana. Sono un imprenditore seriale perché nella mia vita non avrei mai potuto fare qualcosa di diverso che non fosse quello di immaginare, creare, sviluppare e aiutare gli altri a fare lo stesso!

IMPRENDITORE SERIALE – MATTEO HU

Cosa bisogna valutare prima di creare una nuova azienda?

“Prima chi e poi cosa”, quando sto per avviare un nuovo business mi domando “c’è il chi giusto?”
Le volte in cui ho scelto le persone e non il business è andata bene, mentre le volte in cui ho scelto il business e non le persone è andata male perché quando hai le persone giuste al tuo fianco, il progetto viene da sé.

Poi se vogliamo approfondire un po’:

  1. L’idea è “phiga”?
  2. Io sarei un cliente?
  3. È un trend in crescita?
  4. La Vision è forte?
  5. Conosco il perché?

HA SENSO INVESTIRE SULLE PERSONE, NON SULLE AZIENDE.

Per me la cosa più importante non è avere tante aziende, ma tanti soci. Molti dei miei soci attuali sono dei collaboratori del passato, alcuni di loro sono andati via temporaneamente dalle mie aziende e poi sono tornati con un progetto, un sogno da realizzare, altri sono cresciuti con me. E questo è ciò che mi rende orgoglioso, ciò che mi fa sentire che sto facendo la cosa giusta.

IMPRENDITORE SERIALE – MATTEO HU

Matteo, tra l’altro è anche un appassionato investitore. Nell’intervista “Passione per le azioni: come investire ottenendo ottimi ritorni e calibrando i rischi” nella Rubrica Investimenti del nostro blog, ci ha raccontato come attraverso lo studio e l’etica è possibile crearsi un capitale investendo in Borsa.

Quanto c’è di intuizione e quanto di strategia?

Ritengo che l’80% è intuizione e il 20% strategia. Dopodiché, quando hai convalidato il progetto e quindi ritieni che si possa partire, la situazione si capovolge e abbiamo 20% intuizione e 80% strategia.

La strategia successivamente si traduce in: COO (Direttore Operativo, ovvero colui che è capo di tutte le attività operative e dirige i lavori), ORGANIGRAMMI, PROCEDURE E POLICY. Tutti questi aspetti sono i pilatri di un’attività imprenditoriale senza i quali non puoi pensare allo sviluppo o all’espansione.

Quanto a te, se vuoi diventare un imprenditore seriale devi sapere che se gestisci tante aziende contemporaneamente hai poco tempo per farti venire delle grandi paranoie, per pensare e ripensare le stesse cose e gli stessi problemi. Una delle caratteristiche più importanti di un imprenditore seriale è la capacità di semplificare. Questo perché più riesci a rendere chiare e semplici le cose, più sei orientato a fare e infine a decidere e a risolvere rapidamente.

Quali sono i vantaggi e quali sono i rischi?

Come sappiamo la percentuale delle startup fallite è circa il 90%, quindi il primo rischio è di perdere tutto l’investimento o comunque perdere molto di più indebitandosi (mi è capitato più volte 😂).
Il vantaggio di creare un’azienda è il ritorno dell’investimento perché per aprire una SRL come capitale sociale investi €10.000,00 e il tuo ritorno potrebbe essere € 1.000.000,00.

Io credo che il rischio è direttamente proporzionale al tuo know how, ovvero ritengo che il rischio sia sempre proporzionato alla tua conoscenza. Questo non vuol dire sapere a priori se un nuovo progetto andrà bene o male, vuol dire che se conosco il settore in cui sto entrando ho più probabilità di fare scelte corrette e consapevoli nel corso del progetto.

Come si può gestire tutto?

Diverse persone quando mi conoscono mi domandano “ma come fai a gestire tutte queste aziende senza impazzire? Come fai a tenere tutto sotto controllo? Come fai a non dimenticare mai nulla?” – di fronte a queste domande rido (bonariamente, si intende) perché è facile, io non gestisco aziende, non apro aziende, faccio crescere le persone!

Aziende del Gruppo C Capital

Quali sono i consigli utili per iniziare questa avventura?

Innanzitutto dico perché non dovresti iniziare:

  • Non iniziare se vuoi solo guadagnare, è troppo faticoso.
  • Non iniziare se pensi che sia facile, è difficile.
  • Non iniziare se non vuoi soffrire, soffrirai.

Se vi va ancora, trova i CHI giusti da far salire sulla tua barca, con i compagni giusti affrontare le intemperie sarà più facile. Trova ciò in cui poter diventare il migliore (se lo avessi capito prima avrei guadagnato molto di più). Appassionati a quello che farai per diventare il migliore.
Dove sta la granella? (trova la vena d’oro nella tua avventura)!

In conclusione, per diventare un Imprenditore seriale devi saper fare due cose:

LAVORARE CON LE PERSONE E CONOSCERE I NUMERI!

Matteo HU

VUOI SCOPRIRE DI PIÙ SU MATTEO E LA SUA STORIA IMPRENDITORIALE?

Leggi qui

a cura di Aline Improta

Segui Aline Improta
( 7 Followers )
X

Segui Aline Improta

E-mail :*
Follow
( 0 Followers )
X

Follow

E-mail : *
  • osmcoin promo mobile
  • banner-mobile-OSMCOIN.png
  • banner-mobile-virtual-coach.png
  • banner-mobile-mastermind.png
  • TIME-MANAGEMENT-mobile-nuovo.png
  • banner-mobileutili-patrimonio-e-rendite.png
  • banner-mobile-imp.info-nuovo.png
  • banner medical mobile
  • banner mobile cinzia bonfrisco
  • guru mobile
  • osmartigiani piu utili mobile
Avatar photo

Aline Improta

La scrittura è fin da piccola il mio grande amore. Giornalista pubblicista dal 2010, negli ultimi dieci anni, ho riversato la mia passione in un altro settore: il marketing. Dopo anni a scrivere per le aziende, ritorno all'anima che c'è dietro ognuna di loro: gli imprenditori e tutte le persone che vivono in quell'ecosistema. Vi starete chiedendo come... Sono Editor e Ghostwriter per Engage Editore. la prima casa editrice italiana che pubblica libri dedicati agli imprenditori scritti da imprenditori. Amo le persone e credo che in ognuna di esse ci sia una luce da tirare fuori e una bellissima storia da raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa Storie di Imprenditori di Successo

La responsabilità sociale delle imprese nella lotta alla fuga dei talenti dall’Italia: la campagna di rientro in Patria dell’azienda campana PLC-City

Parlando di mete che fanno la differenza per le aziende, per il futuro e per il nostro Paese, non possiamo non parlare dell’importanza della responsabilità sociale delle imprese verso i giovani. Le aziende e gli imprenditori di ogni regione, giocano un ruolo fondamentale e cruciale per bloccare questo fenomeno. La responsabilità sociale delle imprese nella lotta alla fuga dei talenti dall’Italia è la meta che davvero può fare la differenza per il futuro del nostro Paese. Dalla Campania che arriva la grande notizia di un’azienda che si è contraddistinta come esempio di eccellenza non solo nel suo settore, ma anche in termini di impegno sociale per il territorio: PLC city .

Continua a leggere
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa Storie di Imprenditori di Successo

Costruisci qualcosa di più grande con il tuo business: supporta uno scopo nobile e realizzerai mete oltre l’immaginabile

Nel mondo degli affari, l’obiettivo principale di molte aziende è spesso quello di generare profitti e crescere costantemente. Tuttavia, c’è un movimento in crescita tra gli imprenditori che mirano a costruire qualcosa di più grande con i loro business, integrando uno scopo nobile nella loro attività. In questo articolo, conosceremo un realtà che ispira il cambiamento grazie alla sua missione nobile: lo Studio Massaiu del dottor Giuseppe Massaiu.

Continua a leggere
Azioni Vincenti nella Gestione di Impresa

Il potere delle mete nell’espansione aziendale, dal sogno all’impresa

Molti di noi hanno un sogno imprenditoriale, un’idea che brucia dentro di noi e che desideriamo trasformare in realtà. Ma come si passa dal sogno alla realizzazione?
“If you can dream it, you can do it”, “Se puoi sognarlo, puoi farlo” diceva il Walt Disney, fondatore dell’omonima azienda. Ecco il potere delle mete: trasformare un sogno imprenditoriale in una realtà tangibile.In questa intervista, conosceremo meglio Paolo Valentini, Socio di OSM Triveneto e scopriremo come è possibile passare dal sogno all’impresa!

Continua a leggere